Pan Brioche al kefir, la ricetta salva colazione e merenda di Benedetta Rossi: semplice e gustoso

Pan Brioche al kefir, ecco la gustosissima ricetta che può salvarti a colazione e merenda. Benedetta Rossi, celebre food blogger, riesce a regalare sempre ottimi manicaretti e quest'ultimo proposto su Instagram non fa eccezione.

Se c'è qualcuno che conosce il segreto per trasformare gli ingredienti più comuni in prelibatezze irresistibili, quella è Benedetta Rossi, la celebre food blogger italiana. Con il suo approccio semplice e genuino alla cucina, ha conquistato milioni di follower sui social media, incantandoli con le sue ricette che uniscono tradizione e creatività. Tra le sue ultime creazioni che ha condiviso sul suo profilo Instagram, c'è una delizia perfetta per iniziare la giornata con il piede giusto o per concedersi una golosa pausa nel pomeriggio: il pan brioche al kefir.

Pan Brioche
Bendetta Rossi

Il pan brioche è da sempre una delle preparazioni più amate, ma l'aggiunta di kefir conferisce a questo dolce un tocco di freschezza e una consistenza ancora più morbida e invitante. La ricetta è stata accolta con entusiasmo dai suoi seguaci, attratti sia dalla bontà del dolce sia dalla semplicità della preparazione. Benedetta ha condiviso generosamente tutti i segreti per realizzare questo irresistibile pan brioche direttamente nel suo post su Instagram. Gli ingredienti necessari sono facilmente reperibili e il procedimento è spiegato passo dopo passo, con la consueta chiarezza e simpatia che contraddistinguono le sue ricette.

Pan Brioche al kefir: ingredienti e procedimento per realizzarlo come Benedetta Rossi

Come ingredienti occorrono:

  • 500 g farina (metà 00 e metà manitoba)
  • 7g lievito di birra disidratato
  • 120g zucchero
  • 125g kefir bianco naturale
  • 150ml latte
  • 80g olio di semi
  • 1 bustina vanillina
  • scorza di arancia grattugiata q.b.
  • acqua q.b.
  • zucchero a velo q.b.

In una ciotola, si mescolano le farine con il lievito. In un altro contenitore, poi si mettono il kefir, il latte, lo zucchero, l'olio di semi e la vanillina, insieme a un tocco di scorza di arancia grattugiata per profumare. Quindi si aggiungono le polveri (farina e lievito) passandole dal primo al secondo contenitore. Dopo aver impastato fino a ottenere una consistenza morbida ed elastica, si lascia lievitare l'impasto per circa due ore (segnandolo opportunamente 'a croce'), fino al raddoppio del volume.

Successivamente, si lavora velocemente l'impasto su un piano infarinato, si divide in tre parti e si dispongono le palline ottenute in uno stampo da plumcake (30x10) unto e infarinato. Dopo una seconda lievitazione di circa 20-30 minuti in cui bisogna coprire gli impasti con la pellicola, il pan brioche viene liberato dalla pellicola e infornato a 170°C per circa 30 minuti, finché non risulta dorato e fragrante. Una volta sfornato, per garantire una morbidezza extra, si spennella la superficie del pan brioche con un po' d'acqua e si lascia raffreddare coperto con della pellicola per alimenti. Infine, si decora con una generosa spolverata di zucchero a velo e il dolce è pronto per essere gustato in tutta la sua soffice bontà.

LEGGI ANCHE: Paolo Bonolis, l'indiscrezione: "Vorrebbe tornare in Rai per Sanremo 2025 e Il Senso della Vita, ma..."

Lascia un commento