"Abbiamo speso circa 70€ per il nostro matrimonio ed è stata la miglior scelta di sempre"

Una coppia ha ammesso di aver speso circa 70€ per il proprio matrimonio, celebrato diversi anni fa. Oggi i due stanno ancora insieme, più innamorati che mai, e guardando indietro ammettono che quella della cerimonia super sobria è stata "la miglior scelta" che potessero fare.

A seguito dell'impennata inflazionistica iniziata 24 mesi fa, oggigiorno tutto (nel vero senso della parola) costa di più. I matrimoni, che di solito prevedono cibo e bevande in enormi quantità, ovviamente non sono da meno. Sempre più coppie rimandano il momento del fatidico "sì" e spesso restringono la lista degli invitati. Una coppia che si è giurata amore eterno nel 2001 ha una storia curiosa da raccontare in merito. Michelle Fouilia, oggi 49enne, ha conosciuto suo marito Andreas Constantinou (54) a Cipro nel 1999. Tra i due è scattato il proverbiale colpo di fulmine e due anni dopo hanno contratto il sacro vincolo del matrimonio. È stata una cerimonia che definire sobria ed essenziale sarebbe riduttivo.

Michelle, infatti, ha ammesso di aver comprato un vestitino dalla fantasia floreale (quello della foto di sopra) in un negozio di abiti di seconda mano e di averlo pagato 4€. La coppia si è giurata amore eterno in comune, senza messe, fotografi, fiori né - com'è evidente - vestiti comprati per l'occasione. Anche il marito, come si può vedere, ha indossato una camicia bianca e un paio di pantaloni scuri, evitando giacca e cravatta. Ancora più curioso il fatto che quel giorno, entrambi, dopo un'ora trascorsa a firmare documenti in comune, siano tornati al lavoro. Michelle Fouilia è nata in Brasile ma da qualche anno vive in Galles, mentre il marito è cipriota. I due, mentre si trovavano nel paese natio di Michelle, hanno deciso che fosse il momento di sposarsi.

La coppia che ha speso poco più di 70€ per il matrimonio

"Ho scelto un vestitino comodo, di colore blu, con fantasia floreale. Non abbiamo fatto addii al nubilato o al celibato, né feste con gli amici. Nulla. Abbiamo speso 70€ per i due anelli e li abbiamo ancora al dito, hanno resistito bene in questi 20 anni". Parlando della decisione di sposarsi, anche questa è stata pressa con nonchalance: "Eravamo a cena. Lui mi ha detto che avremmo dovuto sposarci. Vivevamo insieme da due anni, avevamo un'attività commerciale insieme, era il caso di farlo. Io gli ho risposto che ero d'accordo. Volevamo stare insieme e impegnarci davvero per proseguire la nostra storia d'amore. Non mi ha fatto nessuna proposta romantica, non si è inginocchiato con un anello prezioso. Il solo pensiero mi provoca orrore".

Il matrimonio è stato celebrato in Comune
Il matrimonio è stato celebrato in Comune

E ancora: "Non l'abbiamo detto a nessuno, nemmeno ai nostri familiari. Abbiamo chiesto al migliore amico di mio marito e sua moglie di farci da testimoni. Nell'ufficio c'erano i fiori, ma non li abbiamo chiesti noi. Siamo saliti in auto, andati al comune, firmato le carte e siamo tornati al lavoro. La sera ci siamo rivisti per una cena a lume di candela nel nostro ristorante preferito ed è stato perfetto". Infine: "Non abbiamo mai sognato matrimoni da film. La gente spende cifre assurde. Noi volevamo solo celebrare l'atto di impegnarci l'uno per l'altra. Probabilmente il nostro matrimonio è il più economico della storia. È stata la miglior scelta di sempre. Non ce ne pentiamo". Oggi la coppia ha tre figli: due maschi e una femmina.

LEGGI ANCHE: Sposa pretende 1000€ da ogni invitato, poi annulla il matrimonio: il suo sfogo diventa virale

Lascia un commento