Aline - La Voce dell'Amore su Rai 1, fan durissimi contro il film su Celine Dion: "Deludente, ecco perché"

Il biopic "Aline - La Voce dell'Amore", trasmesso ieri sera su Rai 1, ha scatenato un vivace dibattito tra gli spettatori, dividendo le opinioni riguardo alla sua rappresentazione della vita di Celine Dion. Diretto e interpretato da Valérie Lemercier, questo film franco-canadese del 2021 ha cercato di raccontare la storia travagliata e appassionante della celebre cantante, ma ha ricevuto critiche e apprezzamenti contrastanti.

La trama di Aline - La Voce dell'Amore in onda ieri sera su Rai 1 segue il percorso di Aline Dieu, un personaggio ispirato alla cantante Celine Dion, dalla sua infanzia modesta in una famiglia numerosa del Québec fino al suo trionfo come superstar internazionale della musica. Attraverso i momenti salienti della sua carriera, lo spettatore viene condotto attraverso le sfide, i successi e i sacrifici che hanno caratterizzato il cammino dell'artista verso il successo.

Tuttavia, nonostante gli sforzi della regia e l'impegno dell'interpretazione di Lemercier nel ruolo di Aline, il film ha ricevuto alcune critiche da parte degli spettatori. Alcuni hanno trovato la narrazione troppo frammentata e superficiale, lamentando una mancanza di approfondimento nella rappresentazione della vita personale della cantante. Un commentatore ha affermato su Twitter/X: "Un biopic un po' spezzettato e non fatto così bene". Questa critica suggerisce una sensazione di insoddisfazione riguardo alla struttura narrativa e alla profondità della caratterizzazione dei personaggi.

Aline - La Voce dell'Amore, cosa non è piaciuto al pubblico di Rai 1: "Poco approfondimento e una scelta registica strana"

Altri spettatori hanno evidenziato la mancanza di enfasi sul lato personale di Celine Dion, concentrando maggiormente l'attenzione sui suoi trionfi professionali. Uno spettatore ha commentato: "Mostrato poco della sua carriera e non approfondito molto il suo lato personale, anche se ha sofferto, lottato e vinto". Questo suggerisce un desiderio da parte del pubblico di una rappresentazione più equilibrata e completa della vita della cantante, che includa non solo i suoi successi musicali ma anche le sfide personali e emotive che ha affrontato lungo il suo percorso.

Aline - La Voce dell'Amore

Inoltre, la decisione di utilizzare un'unica attrice per interpretare tutte le fasi della vita di Celine Dion ha sollevato alcune critiche. Un commentatore ha osservato: "Mi aspettavo di più su questo film basato sulla vita di Céline Dion, diciamo nì, ma soprattutto non mi è piaciuto il fatto che ci sia stata un'unica attrice quasi 60enne ad interpretare tutte le fasce di età di Céline soprattutto quella 12enne". Questa critica riflette una preoccupazione riguardo alla credibilità della rappresentazione delle diverse età del personaggio e alla capacità dell'attrice di trasmettere convincentemente le sfumature e le esperienze di ogni fase della vita di Celine Dion.

Nonostante le critiche, il film ha comunque ricevuto elogi per alcune scene emozionanti e per l'eccezionale talento vocale della protagonista. Questo suggerisce che, nonostante i difetti evidenziati da qualcuno, ci sono state comunque delle componenti del film che hanno suscitato apprezzamento e coinvolgimento emotivo da parte del pubblico, compresi gli attori protagonisti, davvero abili.

LEGGI ANCHE: Dedicato a Maurizio Costanzo, il programma De Filippi-Fazio scatena un'unica critica: "È un gran peccato che..."

Lascia un commento