Toscana, al via una nuova occasione di lavoro a tempo indeterminato: concorso aperto ai diplomati

Nuova occasione di lavoro in Toscana: una nota Scuola ha indetto un concorso per l'assunzione a tempo indeterminato e pieno di un candidato diplomato. Nell'articolo troverete tutti i dettagli sul bando, e i motivi per i quali potrebbe essere un'ottima opportunità.

La Scuola IMT Alti Studi di Lucca ha indetto un concorso pubblico per l'assunzione a tempo indeterminato e pieno di un collaboratore, nell'area amministrativa, per le esigenze dell'Ufficio Ricerca e Trasferimento Tecnologico dell'Istituto. Tale Scuola è un'istituzione accademica pubblica di grande rilievo, che funziona come una scuola di dottorato e centro di ricerca. Tra le aree di ricerca dell'istituto, si citano l'economia, il patrimonio culturale e le neuroscienze. Lavorare presso questa scuola, nella posizione ricercata, significa assumere un ruolo di grande rilievo, all'interno di un ente rinomato come la Scuola IMT Alti Studi di Lucca. Oltre al profilo di rilievo in questa nota istituzione, il candidato scelto lavorerà in una delle città più affascinanti della Toscana e del Centro Italia.

Lucca è una città davvero particolare, caratterizzata dalla presenza di un centro storico circondato da una cinta muraria. La cinta muraria è stata realizzata nel Cinquecento ed è ancora quasi del tutto intatta, e da un patrimonio culturale immenso. Da piazza San Michele con la chiesa di San Michele in Foro, a Palazzo Bartolomei, dalle porte delle Mura, come porta Santa Maria, alle ville, come Villa Guinigi: ci sono davvero tante opere meravigliose da vedere e da amare. Le mura di Lucca, poi, potrebbero presto diventare patrimonio UNESCO. Lucca è anche una città verde e con un panorama meraviglioso, che affaccia sulla Piana di Lucca, e l'intera provincia gode di un patrimonio paesaggistico di alto livello. La Toscana è, altresì, l'ottava regione più ricca d'Italia per pil pro capite, secondo le ultime rilevazioni Istat.

Lavoro in Toscana: i dettagli sul concorso aperto dalla Scuola IMT Alti Studi di Lucca

In particolare, il collaboratore selezionato si occuperà di supportare la gestione e la rendicontazione dei progetti di ricerca, rispettando contratto e convenzione stipulati con l'ente finanziatore, nonché delle regole di rendicontazione, dei regolamenti della Scuola e della legislazione universitaria vigente. Dovrà gestire i budget e le relative spese dei progetti attivi, collaborare alla preparazione e all'invio di nuove proposte, redigere la reportistica periodica e la rendicontazione finanziaria, ma anche occuparsi della tenuta dell'archivio e di altre attività organizzative e amministrative.

chiesa-san-michele-lavoro-toscana-concorso-lucca
La Chiesa di San Michele in Foro, a Lucca.

Il ruolo ricercato è individuato nella posizione economica C1 del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro dell'Istruzione e della Ricerca, nell'Area dei Collaboratori: a questa posizione corrisponde uno stipendio lordo mensile di circa 1.800 euro, equivalente a un netto di circa 1.400 euro. Vi si aggiunge, altresì, la corresponsione della tredicesima mensilità e di altre indennità previste dal CCNL. Si specifica che la posizione è prioritariamente, ma non unicamente, riservata ai volontari delle Forze Armate.

Il titolo di studio richiesto è un diploma quinquennale di scuola media secondaria di secondo grado. I candidati non dovranno essere stati esclusi dall'elettorato politico attivo, dovranno essere maggiorenni e idonei fisicamente alle attività previste dal bando e dovranno godere dei diritti politici e civili del loro Stato di appartenenza. Potranno essere cittadini italiani, europei o di altri Stati. Questi devono rispettare i requisiti previsti dall'articolo n°38 del Decreto Legislativo n°165 del 2001 e successive modificazioni e integrazioni. Non dovranno essere stati destituiti, dispensati, dichiarati decaduti o licenziati da un pubblico impiego, per un motivo incompatibile con lo stesso, né aver ricevuto condanne penali per reati ostativi al lavoro scelto. Infine, se candidati di sesso maschile, nati fino al 1985, dovranno essere in regola con gli obblighi di leva.

I dettagli sulla selezione

La selezione prevede l'espletamento di una prova scritta e di una prova orale. Ai fini del punteggio finale, sarà effettuata anche una valutazione dei titoli presentati. In relazione al numero di iscritti, potrebbe essere prevista anche una prova preselettiva, il cui voto non concorrerà al voto definitivo delle tre prove. Il voto massimo per la prova scritta e la prova orale è di 40 punti ciascuna, mentre per la valutazione dei titoli c'è un voto massimo di 20 punti. Il voto definitivo potrà, dunque, arrivare fino a 100 punti.

Di seguito, elenchiamo gli argomenti su cui verteranno le prove:

  • Le nozioni delle regole per la gestione finanziaria dei progetti UE (Horizon Europe), nazionali (PRIN) e
    regionali (Regione Toscana), ma anche le linee guida dei progetti di ricerca finanziati nell'ambito PNRR, con l'obiettivo di amministrare correttamente le spese e i rendiconti. Tra le attività, si citano l'individuazione delle spese ammissibili, il monitoraggio dell'impegno del personale coinvolto sul progetto, la raccolta della documentazione di supporto, le dichiarazioni richieste etc.;
  • Gli elementi di legislazione universitaria e del funzionamento del sistema universitario;
  • Lo statuto della Scuola IMT Alti Studi Lucca;
  • Il regolamento per le attività istituzionali finanziate da terzi e anche per le attività in conto terzi della Scuola IMT Alti Studi Lucca;
  • Il regolamento per l'amministrazione, la finanza e la contabilità della Scuola IMT Alti Studi Lucca;
  • Il Codice di Comportamento;
  • Si richiede anche la conoscenza della lingua inglese, almeno a livello B2 del Quadro Comune Europeo. Inoltre, si richiede una padronanza ottima degli strumenti informatici più diffusi, come il Pacchetto Office e, in particolare, Excel.

Lavoro in Toscana: come partecipare al concorso

Per fare domanda, gli aspiranti candidati dovranno accedere alla piattaforma PICA della Scuola, presente sul sito della Scuola stessa, e fare domanda online. Alla candidatura, bisognerà allegare anche una copia di un documento di riconoscimento valido e del proprio curriculum vitae. Per tutti i dettagli, vi consigliamo di cliccare su questo link. La data di scadenza per l'invio della domanda è fissata per le ore 23.59 del 14 marzo 2024.

LEGGI ANCHE>>>"Lavoro su una nave da crociera: ecco qual è la cosa più spaventosa che possa capitare"

Lascia un commento