Frutta, diversi lotti ritirati dai supermercati: cosa è stato trovato all'interno

Diversi lotti di frutta sono stati ritirati dai supermercati per la presenza di allergeni non segnalati sull'etichetta: scoprite tutti i dettagli in questo articolo.

Il Ministero della Salute ha da poco reso noto il richiamo di diversi lotti di frutta dai supermercati: il motivo riguarda il rischio della presenza di allergeni, non segnalati sull'etichetta. Tale richiamo viene effettuato proprio quando, in uno o più prodotti appartenenti al lotto segnalato, vengono ritrovate tracce di prodotti di natura alimentare non riportati sull'etichetta, e che possono provocare allergie in alcuni consumatori. Consumare il prodotto in questione non è, dunque, pericoloso di per sé, ma lo è per chi è allergico a quel determinato componente, non segnalato sull'etichetta.

L'errore di etichettatura, in questo caso, riguarda la presenza dell'allergene delle noci. Tra i sintomi collegati all'allergia da noci e da frutta a guscio in generale, citiamo l'insorgere di dolori addominali, crampi, pruriti, arrossamenti e altri sintomi tipici di qualsiasi altra allergia. In alcuni, rari, casi i sintomi possono essere anche molto più gravi: parliamo, infatti, della possibilità dell'insorgenza di shock anafilattico. Per questo motivo, è importante fare attenzione alla possibile presenza di allergeni all'interno dei prodotti di natura alimentare. Tra gli altri motivi, per i quali possono essere effettuati dei richiami di lotti di prodotti alimentari, ci sono il rischio fisico, il rischio chimico e il rischio microbiologico.

Frutta, i dettagli sui lotti ritirati dal supermercato: l'annuncio del Ministero della Salute

Di seguito, riportiamo tutti i dettagli sul prodotto ritirato, come si legge sul modello di richiamo riportato dal Ministero della Salute. La denominazione di vendita è la seguente: 'Macedonia stagionale 200g'. Il nome o la ragione sociale dell'OSA - Operatore del Settore Alimentare a nome del quale il prodotto è commercializzato è 'Arandis Società Agricola Srl'. Il nome del produttore è 'Consorzio Agribologna Soc. Coop. Agr. - Via delle Viti, 7 Bologna (BO)', mentre lo stabilimento è sito in San Pietro in Casale, nella città metropolitana di Bologna, in via Ferrara, 6 - 40018.

frutta-lotti-ritirati-supermercati-ministero
I dettagli sui lotti di frutta ritirati. (Fonte: Ministero della Salute).

Il peso dell'unità di vendita è di 200 grammi, mentre i numeri identificativi dei lotti ritirati sono i seguenti: 12259, 12306, 12951 e 13008. Le date di scadenza, invece, sono fissate al 22, al 24, al 25 e al 26 febbraio 2024. Il motivo del richiamo è l'etichettatura errata, per mancata evidenza dell'allergene delle noci all'interno della lista degli ingredienti. Gli operatori avvisano i consumatori di evitare il consumo del prodotto, qualora fossero allergici all'ingrediente del noci. Raccomandano, altresì, ai consumatori che avessero acquistato il prodotto avente il lotto indicato sulla confezione, di restituirlo al punto vendita. Attendiamo ulteriori aggiornamenti, e vi consigliamo, altresì, di leggere l'articolo segnalato qui in basso, riguardante un altro lotto ritirato, e in questo caso di caffè.

LEGGI ANCHE>>>Caffè, ritirato dai supermercati lotto di un noto marchio italiano: segnalato rischio chimico

Lascia un commento