Nessuno voleva questo gattino sgraziato, poi arriva una svolta inaspettata

Un gattino sgraziato è rimasto a lungo presso un rifugio. A dire dei gestori, nessuno lo adottava proprio per via del suo aspetto singolare. Un giorno, però, la buona sorte ha baciato anche lui, facendogli conoscere due  persone speciali.

Per quanto rare, anche nei gatti esistono le malformazioni genetiche. Le cause possono essere varie ed è un discorso complesso che va affrontato in termini scientifici. Una delle malformazioni più comuni è la cosiddetta sindrome di Manx, caratterizzata da coda corta o assente, che a lungo andare può causare problemi neurologici. Un'altra relativamente comune è la polidattilia, ovvero la malformazione genetica caratterizzata dalla presenza di dita extra tra le zampe del gatto. Nei primi anni di vita, può essere innocua, ma in età anziana può portare a problemi di mobilità e artrite precoce.

Un gattino con una malformazione facciale
Un gattino con una malformazione facciale

Per fortuna anche la medicina veterinaria ha fatto progressi negli ultimi decenni e molti problemi possono essere risolti o quantomeno tenuti a bada. Altre volte, però, il gatto deve fare i conti con il proprio aspetto esteriore differente per tutta la vita. Questo è l'esempio di un gatto dal pelo rosso, che è diventato protagonista di una storia virale sul web. Il suo nome è Romeo e, fin dalla nascita, ha una malformazione facciale, tra il naso e gli occhi. Il fatto che il suo naso non fosse grazioso come quello degli altri gatti lo ha reso poco appetibile per l'adozione.

Il gattino sgraziato che ha conosciuto la svolta in un giorno qualunque

Come spiega la voce narrante del video, Romeo veniva chiamato "brutto" e perfino visto con disgusto da persone senza cuore. Per colpa del suo aspetto imperfetto, non ha trovato nessuno disposto ad adottarlo per diversi mesi. Per sua fortuna, però, a un certo punto una donna spagnola di nome Laura, che a sua volta gestiva un rifugio per gatti, è venuta a conoscenza della sua storia ed ha finito per adottarlo. Nel video si vede come quello che con ogni probabilità è il suo compagno ami rilassarsi insieme a Romeo.

"Ha riconosciuto la sua bellezza interiore e l'ha portato in casa. Laura non poteva rimanere indifferente. La donna crede che nessun animale dovrebbe soffrire perché non rispetta gli standard di bellezza di qualcun altro", dice la voce narrante del video. Laura ha invitato tutti a riflettere circa la possibilità, concessa a qualsiasi essere umano, di rendere felice un gatto o un animale, senza concentrarsi sulla loro bellezza. Romeo vive con Laura da oltre un anno e fa spesso visita agli altri gatti del santuario. Oggi è anche più grande e il suo pelo folto lo fa assomigliare vagamente a un leone.

LEGGI ANCHE: Gatto scappa e va al ristorante, quando ritorna a casa ha un messaggio appeso al collare: cosa c'è scritto

Lascia un commento