"Amo la maionese e la metto ovunque: quante confezioni ne consumo e quanto spendo ogni anno"

Una ragazza è letteralmente dipendente dalla maionese e ha elencato i numeri (clamorosi) di confezioni che consuma ogni anno. Una singola bottiglia non costa molto, ma considerato che supera quota 100 ogni anno, la spesa mensile non è da sottovalutare.

In giro per il mondo, esistono decine di migliaia di persone che sviluppano disturbi alimentari. Sul web, ciclicamente, tornano le notizie di persone che non possono fare a meno di mangiare oggetti non destinati al consumo alimentare. C'è chi mangia Borotalco, chi è dipendente dai mattoni e chi dalle spugne da cucina. Questo disturbo alimentare si chiama Pica e chi è interessato può approfondire consultando ricerche scientifiche. Altre persone sviluppano dipendenze meno pericolose, ma comunque poco sane. Megan Tompkins non riesce a fare a meno di mangiare maionese, che a differenza di quanto detto sopra è un alimento sicuro al 100%, seppur ricco di grassi.

La Tompkins sostiene di comprare in media tre confezioni da 775 grammi ogni settimana da quattro anni a questa parte. Essendo residente nel Regno Unito, ha spiegato che nel suo supermercato di fiducia il prodotto in questione costa 3 sterline (circa 3.50€). Facendo un calcolo rapido, ci rendiamo conto che spende 9 sterline a settimana, che moltiplicato per 52 porta la cifra a 468£, dunque 550€ annuali per 150 confezioni. Non una cifra sbalorditiva, ma comunque una spesa fissa di quasi 50€ al mese, per un alimento di cui milioni di persone potrebbero fare tranquillamente a meno.

La ragazza dipendente dalla maionese che ne compra 150 confezioni l'anno

Megan, che lavora come assistente sociale, sul suo profilo TikTok, ha dimostrato di metterla davvero ovunque. Essendo britannica, la sua alimentazione di base è piuttosto diverso dalla nostra, ma comunque vale la pena notare che l'ha messa sulla pizza, su un piatto di riso con pollo, sulle lasagne, su un piatto di verdure bollite e sul classico toast con fagioli, tipico della colazione all'inglese. Curiosamente, il suo fidanzato lavora come cuoco: "Non approva la mia ossessione. Ha provato a farmi smettere ma non ci è riuscito. Ne compriamo tre confezioni a settimane, ma le consumo praticamente solo io".

Alcune delle creazioni culinarie della ragazza che ama la maionese
Alcune delle creazioni culinarie della ragazza che ama la maionese

La famiglia è divisa: "Pensano che sia divertente e disgustoso al contempo. Al ristorante, quando caccio la bottiglia dalla borsa, mi guardano tutti malissimo". Quando le viene chiesto se si reputi dipendente dalla maionese, risponde così: "Se fossi costretta a fermarmi, lo farei. Una cosa è sicura: alcuni piatti non mi piacerebbero più come adesso". Poi precisa: "Quando vado al ristorante, spero sempre che abbiano le bottiglie. Odio le bustine monouso, ce n'è sempre troppo poca. Me ne servono almeno sei alla volta e non posso chiederne così tante. Se al ristorante non c'è e io non l'ho portata, mangio comunque, ma provo meno piacere. Ad ogni modo, di solito ho una bottiglia di emergenza anche in macchina, quindi succede raramente".

LEGGI ANCHE: "Vivo in una casa di 37 metri quadri con mio marito e tre figli: lavo i piatti in giardino"

Lascia un commento