Farmacista svela il modo migliore per tagliare le unghie dei piedi: "In pochi lo fanno"

Ci sono azioni che accomunano ogni singolo essere umano. Tagliare le unghie, sia delle mani che dei piedi, è una di queste; un farmacista ha svelato quello che secondo lui è "il modo migliore" e non prevede l'utilizzo delle forbicine o del tagliaunghie.

Le persone civili tagliano le unghie delle mani e dei piedi al massimo ogni cinque giorni. Chiaramente molto dipende dalla velocità della ricrescita, ma il 99% della popolazione italiana lo fa almeno una volta a settimana. La cura delle unghie dei piedi, specialmente d'inverno, tende a essere minore, anche in virtù della minore rapidità di ricrescita. Tuttavia, anche in questo caso, il bon ton vorrebbe che venissero tagliate almeno una volta ogni dieci giorni. Come farlo nel modo migliore? Un farmacista spagnolo, molto seguito su TikTok, ha dato dei consigli e avvertito sui rischi di una "cattiva gestione".

Fernández sostiene che molte persone provvedono a tagliare le unghie dopo essere usciti dalla vasca da bagno o dalla doccia. In questo modo, le unghie sono più morbide e facili da tagliare. Tuttava, l'esperto avverte che "l'ideale" è aspettare che il corpo sia totalmente asciutto. "Se le tagliate mentre avete i piedi bagnati, essendo più deboli, è probabile che si spezzino o che si taglino in modo irregolare". Altro suggerimento: le unghie dei piedi vanno tagliate in maniera perfettamente dritta. Come noto, quelle delle mani tendono a essere "arrotondate", ma quelle dei piedi devono essere dritte come un righello. "Le unghie incarnite si verificano quando gli angoli di unghie rimangono sotto la pelle. Meglio prevenire e non lasciare angoli sporgenti".

Come tagliare le unghie dei piedi alla perfezione, secondo un farmacista

Lo specialista, infine, fa sapere che in pochi seguono un consiglio a suo dire fondamentale. Lo strumento perfetto, secondo la sua teoria, non sono le forbicine o il tagliaunghie. "La cosa migliore da fare è limarle. Parlo sia delle mani che dei piedi. In questo modo le levigate e date loro una forma precisa, evitando spigoli taglienti o asperità che, prima o poi, possono causare fastidi", avverte, per poi concludere: "Io sono incapace, mi dà i brividi". Chiaramente usare una tronchesina o un tagliaunghie raramente causa danni. I consigli del farmacista possono essere applicati per una volta, a mo' di tentativo. Se risultano comodi, si può rendere la limatura delle unghie un'abitudine.

Il farmacista ha dato consigli per il taglio corretto delle unghie dei piedi e delle mani.
Il farmacista ha dato consigli per il taglio corretto delle unghie dei piedi e delle mani.

Non tagliare le unghie è oggettivamente sbagliato. Oltre ai sopracitati rischi di sviluppare un'unghia incarnita, ce ne sono altri da non sottovalutare. Uno di questi è l'accumulo di sporco e batteri sotto di esse. Più lunghe sono, più spazio hanno i batteri e gli altri agenti patogeni per svilupparsi. Stesso discorso per le micosi: se lunghe, il fungo gode di più spazio per formarsi. Inoltre, moltissime persone non reagiscono bene se notano uno sconosciuto, in strada o per spiaggia, con le unghie (sia delle mani che dei piedi) lunghe. Solo i chitarristi sono giustificati. Forse.

@farmaceuticofernandez

¿Te cortas bien las uñas de los pies? #farmaceuticofernandez #farmaceutico #aprendecontiktok #farmacia #salud

♬ sonido original - Farmaceuticofernandez

LEGGI ANCHE: Ti mangi le unghie? Non c'entra solo lo stress: esperto spiega le cause possibili

Lascia un commento