Meteo Italia, ecco cosa succederà da qui al 15 marzo: "Non mancheranno sorprese"

Le previsioni meteo per i prossimi 7-10 giorni: da oggi al 15 marzo (e poco oltre) non mancheranno novità. La fase finale dell'inverno sarà contraddistinta da tanta instabilità.

Quello che si avvia alla conclusione è stato un inverno nel segno del cambiamento climatico. Per chi non ci credesse, citiamo i dati del Centro Nazionale di Ricerca, secondo cui il mese di febbraio sull'Italia è stato il più caldo di sempre dal 1800. Le temperature medie sono state di circa 3 gradi superiori rispetto alle medie del periodo 1991-2020. D'altronde, fino al 20 si è avuta la sensazione di non trovarsi in inverno ma in una fase tardo-autunnale. La buona notizia è che dal 20 febbraio a oggi si sono verificate abbondanti precipitazioni, sia a carattere piovoso che nevoso.

Marzo si prospetta ancora piovoso
Marzo si prospetta ancora piovoso

Sul Nord, che nell'estate del 2022 aveva vissuto una grave siccità, piove quasi ininterrottamente da venti giorni. Visto che c'è stato un calo delle temperature, più significativo all'estremo Nord, è caduta anche tanta neve sulle Alpi. Queste precipitazioni rappresentano un'importantissima risorsa idrica in vista della primavera e dell'estate. La settimana corrente è stata più secca da questo punto di vista, ma la situazione sta per cambiare di nuovo. A partire da domani, venerdì 8 marzo 2024, ricomincerà una nuova fase ricca di precipitazioni su tutto il paese. Nel weekend sarà il Settentrione a essere colpito di più, ma da domenica sera pioverà abbondantemente anche sul resto d'Italia.

Meteo Italia, cosa succederà da qui al 15 marzo

Marco M.M. è uno dei meteorologi italiani più seguiti su Twitter/X, esperto di cambiamento climatico e di previsioni a lungo termine. Come sottolinea spesso, il 1° marzo inizia la primavera meteorologica. Questi primi sette giorni di marzo sono stati piuttosto instabili e, localmente, le temperature sono state leggermente al di sotto delle medie del periodo. Cosa succederà da qui al 15 marzo (circa)? Secondo il meteorologo, per i prossimi 7-10 giorni proseguirà la tendenza di frequenti piogge e temperature tipiche del periodo tardo-invernale. Un ampio sistema di bassa pressione porterà un netto peggioramento tra venerdì e sabato sera, con precipitazioni su tutto il Centro-Nord, la Sardegna e le regioni tirreniche del Centro-Sud.

Proseguiranno le nevicate abbondanti sulle Alpi dagli 800 metri in su e oltre i 1.200 metri sugli Appennini. Pioggia abbondante arriverà all'estremo Sud tra la notte di domenica e la mattina di lunedì. In qulle ore, infatti, il vasto sistema di bassa pressione si sposterà verso est, provocando precipitazioni a carattere piovoso anche al Meridione. Fino al 15 marzo, dunque, avremo giornate dal clima imprevedibile, con piogge e schiarite, com'è normale nel mese di marzo. Al momento le previsioni a lungo termine parlano di un "probabile" ritorno dell'alta pressione nel weekend del 16 e 17 marzo, con un "timido" aumento delle temperature e la fine temporanea delle piogge. Per avere certezze in tal senso bisognerà aspettare almeno altri cinque giorni a partire da oggi.

LEGGI ANCHE: "Non ho figli per scelta e voglio continuare così: qual è lo scopo della mia vita"

Lascia un commento