Famiglia ritrova il cane smarrito 10 anni dopo: com'è stato possibile

Si può ritrovare il proprio cane smarrito dopo 10 anni? La risposta è sì. Per quanto eventi del genere siano estremamente rari, c'è chi può raccontarli. Questo fatto di cronaca dev'essere di insegnamento per i proprietari dei cani.

A ognuno di noi sarà capitato di leggere, scorrendo il feed di Facebook, appelli di cani smarriti. Solitamente, se si tratta di un amico o di un familiare, tendiamo a condividerlo ovunque, in modo da spargere la voce. Alcuni cani vengono recuperati nel giro di poche ore, altri dopo settimane. Forse più unico che raro è il caso di un esemplare ritrovato dopo 10 anni di assenza da casa. Considerando che all'epoca della sparizione aveva 4 anni, oggi è un cane oggettivamente anziano. La cosa più importante è che sia vivo, oltre che felice di rivedere le persone che lo hanno cresciuto.

Madre e figlia recuperano il cane, perso 10 anni prima.
Madre e figlia recuperano il cane, perso 10 anni prima.

La storia è stata resa pubblica da The Humane Society of Tampa Bay, associazione di volontariato della Florida che gestisce alcuni canili. Il protagonista è un cockapoo, incrocio tra cocker e barboncino. Cosa è successo? Alcuni giorni fa, il cane in questione è stato portato presso un canile. Giunto sul posto, i volontari hanno subito controllato se avesse o meno il microchip. Avendolo trovato, hanno anche rintracciato Luisa, la sua proprietaria. Quando la donna ha ricevuto la chiamata, era "incredula" perché Cleo - questo il suo nome - era fuggita di casa dieci anni prima.

Il cane ritrovato dopo 10 anni

Come fanno sapere i gestori del canile, allo stesso tempo la famiglia di Cleo "non aveva mai perso le speranze". In questi dieci anni, infatti, hanno continuato ad aggiornare il suo microchip, pur essendosi recentemente trasferiti da Tampa a Miami. Poche ore dopo la telefonata, alcuni membri della famiglia si sono messi in auto, hanno raggiunto Tampa e recuperato Cleo, come testimoniano le foto su Instagram. "Questa storia dimostra la forza e l'importanza dei microchip e di quanto sia importante non perdere mai la speranza", ha commentato un portavoce del canile.

Una storia simile ma dal finale meno felice è stata raccontata dai giornali a fine 2023. Un esemplare femmina di cane smarrita da sette anni è stata ritrovata nelle campagne inglesi. A quanto pare, era un randagio che si era adattato più che bene nel paesino, dove la gente del posto le dava spesso da mangiare. Se la buona notizia è che stava bene e non aveva bisogno di particolari cure, quella cattiva è che la sua 'vecchia' famiglia si era trasferita altrove e "non aveva modo" di riprenderlo, perché nella loro casa in affitto il proprietario non ammette la presenza di cani. Gli ex padroni si dissero comunque "felicissimi" che la loro amata cagnolina era ancora viva e fecero un appello affinché qualcuno se ne prendesse cura, vista l'età anziana che incombeva.

LEGGI ANCHE: Senzatetto salva 5 cuccioli di cane e lascia un bigliettino commovente

Lascia un commento