"Un fattorino si è comportato in maniera inquietante quando mi ha consegnato il cibo", il racconto di una donna

Una donna ha raccontato che il fattorino presposto a consegnare del cibo d'asporto a una sua amica si è comportato in maniera "inquietante". L'autrice del racconto si è rivolta al pubblico di TikTok, chiedendo se anche altri la pensassero come lei.

Già prima del 2020 era in sensibile crescita il numero di pasti ordinati tramite app e consegnati a domicilio. Nei mesi segnati dalle pesanti restrizioni anti-Covid, questo settore ha conosciuto una vera e propria esplosione e gli ordini sono aumentati a dismisura. Decine di migliaia di persone che erano rimaste senza lavoro si sono reinvitate rider, pur consapevoli della precarietà totale di questo lavoro. Una cosa è certa: negli ultimi quattro anni leggiamo sempre più spesso la parola "rider". Il 99% di loro si limita a consegnare il cibo, per poi aspettare un'altra chiamata per una nuova consegna.

Su TikTok è diventato virale il video di una content creator, Rebecca Rogers, che parla per bocca di un'amica. Quest'ultima racconta di aver avuto un'esperienza poco piacevole con un fattorino. "Una mia amica ha ordinato del cibo a domicilio. Il rider l'ha chiamata e lei ha risposto, pensando che avesse qualche problema o magari si fosse perso. In realtà lui le dice solo che ha il suo cibo e che è davanti la porta. Lei risponde che può lasciarlo lì. Lui ribadisce di essere sul posto e le chiede più volte perché non intenda aprire la porta, dato che non sembrava impegnata. La mia amica specifica che sull'ordine era scritto che era una consegna senza contatto, ma lui insiste e le chiede di aprire la porta".

La "inquietante" interazione con il fattorino

Quando, per l'ennesima volta, la donna lo invita a lasciarlo davanti la porta, lui ribatte: "Sto provando a fare il mio lavoro, potresti aprire la porta". L'amica non si arrende: "Ho selezionato 'lasciare alla porta', quindi darlo a me di persona non fa parte del tuo lavoro". Il corriere si arrende, ma prima la insulta: "Non ci credo che mi hai fatto perdere tempo, brutta str**a". La cliente, dopo circa dieci minuti, è andata a prendere il cibo e, a suo avviso, la busta sembrava essere stata lanciata per terra con violenza. A quel punto, l'amica di Rebecca si è chiesta se nel torto ci fosse lei o il rider.

Rebecca Rogers ha raccontato la storia per conto di una sua amica
Rebecca Rogers ha raccontato la storia per conto di una sua amica

L'autrice del video ha detto la sua: "Assolutamente no! Uno sconosciuto che ti insulta perché non hai voluto interagire con lui? A me sembra pericolosissimo. Ho voluto condividere questo video perché succedono molte cose strane con queste app di consegna di cibo, quindi fate attenzione lì fuori!". Quasi tutti, nei commenti, le hanno dato ragione. "Dovrebbe fare una segnalazione, perché non è un comportamento normale", scrive un utente. Un altro è sicuro: "Questo è il tipico comportamento da stalker". Interviene anche una persona che lavora come rider: "Lasciarlo alla porta è la cosa migliore. Puoi andar via e fare altre consegne. Ha perso tempo e ha rischiato di ricevere una recensione negativa". Chi proprio vuol difendere il rider sostiene che alcuni clienti truffaldini che scelgono la consegna senza contatto segnalano di non aver mai ricevuto il cibo. Da qui, forse, l'eccesso di zelo da parte del rider in questione.

@rebeccarogersofficial

What is going on with these food delivery places?! This is SO WEIRD!😰

♬ Quirky Suspenseful Indie-Comedy(1115050) - Kenji Ueda

LEGGI ANCHE: Dà una mancia 'generosa' al fattorino, ma lui gli lascia un biglietto pieno di insulti: cos'è successo

Lascia un commento