Carta Dedicata a Te, quando arriva la nuova ricarica? Le parole dell'esperto

La ricarica per il 2024 della Carta Dedicata a Te arriverà? E chi ne potrà usufruire? A quanto ammonterà? Per scoprire tutti i dettagli, continuate a leggere il nostro articolo.

Tra la fine dell'estate e l'inizio dell'autunno 2023 si è parlato molto della Carta 'Dedicata a Te'. In particolare, si tratta di un contributo una tantum, del valore di 382,50 euro, indirizzato alle famiglie italiane con un reddito ISEE inferiore ai 15.000 euro, e spendibile per i beni di prima necessità. Questa carta, che è stata erogata per la prima volta nel mese di luglio 2023, e poi distribuita anche ad altre famiglie nel corso del mese di settembre dello stesso anno, poteva essere utilizzata in tutti i supermercati, e solo per i beni elencati dal Masaf - Ministero dell'agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste. Inoltre, tale indennità poteva essere erogata solo ai nuclei familiari composti da almeno tre persone, tra cui i coniugi e almeno un figlio.

Alla somma iniziale di 382,50 euro, nello scorso mese di dicembre è stata erogata anche una somma aggiuntiva, del valore di 77,20 euro, per il cosiddetto 'bonus benzina'. Chi non era riuscito ad attivare la carta, inoltre, entro il 31 gennaio 2024 poteva attivarla, e avrebbe avuto a disposizione una spesa totale di 459,70 euro. Questa carta potrà essere utilizzata fino al 15 marzo 2024, sempre per acquistare i beni di prima necessità. La domanda che, però, molte persone si fanno in questo momento, è la seguente: ci sarà una nuova ricarica annuale?

Carta Dedicata a Te: il noto esperto parla della ricarca del 2024

La risposta è ''. Nella Legge di Bilancio per il 2024, infatti, il Governo ha stanziato altri 600 milioni di euro per questa carta, e cioè 100 milioni di euro in più rispetto ai fondi precedentemente stanziati per il 2023. Presto, dunque, le famiglie aventi diritto dovrebbero ricevere di nuovo l'indennità, che potrebbe essere, poi, nuovamente integrata dai 77,20 euro del Bonus benzina. Ma 'presto', esattamente, quando?

@rag.nico.iodice

#greenscreen #perteeeeeeeeee #perteeeeeeeeee #neiperteeeeeeeeeeeeeeeeeee #neiperteeeeeee #neiperteeeeeeeeeeeee #fortyourpage #foryoupage #tiktokitaly🇮🇹 #tiktokeuropa #tiktokcampania #aiuti #bonustiktok #inpsbonus2023 #pensione #spesaalsupermercato #poverta #caritas #famiglie #sussidi #fascia #debolezza #cucinare #bambinipiccoli #assegnounico #reddito #supporto #aiutiamoilprossimo #amorenvhs #preghiera #pacenelmondo #carita #peoplewhoknow #tiktokamerica🇺🇸 #napolifood #tiktoknapoli #fedecristianaitalia #aiutare #aiutareilprossimo #fratelli #gesu #cristoredentor #perteeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee #caffeinication #moka #passionfruit #buonagiornata

♬ suono originale - RAG.NICO-IODICE💎

Il ragioniere Nicola Iodice, sulla sua pagina TikTok, ha provato a dare una risposta a questa domanda. Iodice ha spiegato che, secondo le indicazioni del Ministro dell'Agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste Francesco Lollobrigida, si dovrà attendere l'uscita dei decreti attuativi. Tra il mese di marzo e il mese di aprile dovrebbero uscire i decreti attuativi: appena usciranno, dovrebbero arrivare anche ulteriori informazioni sulla ricarica per il 2024. Prima di allora, non si potranno avere dettagli ufficiali sull'uscita della nuova ricarica, e nemmeno sul valore esatto dell'indennità. Il requisito dell'ISEE dovrebbe restare lo stesso, così come l'aggiunta dei 77,20 euro del bonus benzina. Attendiamo, comunque, ulteriori informazioni e dettagli ufficiali sull'indennità.

carta-dedicata-a-te-2024-cosa-succede-spesa-dettagli
Una donna fa la spesa al supermercato. (Immagine realizzata mediante l'Intelligenza Artificiale).

LEGGI ANCHE>>>Lavoro in Campania, noto Comune seleziona diplomati a tempo indeterminato: i dettagli sul concorso

Lascia un commento