MotoGP, Francesco Bagnaia firma l'ennesimo record dopo la gara in Qatar: cosa dimostra

Il campione mondiale in carica della MotoGP, Francesco Bagnaia, ha firmato un altro record importante, durante il primo Gran Premio dell'anno: questo record dimostra qualcosa di particolare, ecco di cosa si tratta.

Il Motomondiale è finalmente iniziato. Si è, infatti, già tenuto il primo Gran Premio dell'anno. Diversamente dall'anno scorso, la stagione non è iniziata in Portogallo, a Portimão, ma in Qatar. Sul circuito di Lusail, si è aperto il sipario su una stagione che si preannuncia interessantissima. La conferma di quanto appena detto, almeno per la MotoGP, l'abbiamo avuta già nel corso del primo weekend: diverse sono state, infatti, le cose accadute durante il primo weekend dell'anno. Per i fan della Ducati, in particolare, è stato un weekend a dir poco perfetto.

La Sprint Race è stata, infatti, vinta da Jorge Martín, pilota del team Prima Pramac, mentre il vincitore della gara lunga della domenica è stato Francesco Bagnaia, del team ufficiale Ducati. In questo modo, i due piloti hanno dimostrato la potenza della nuova Desmosedici GP24, il modello di moto realizzato dallo staff della scuderia italiana per l'edizione 2024 del Motomondiale. E, a proposito della nuova Desmosedici, il campione mondiale in carica ha firmato un altro record importante, durante la gara della domenica.

MotoGP, Francesco Bagnaia e la Ducati firmano un nuovo record incredibile: ecco cosa dimostra

Come si legge nel tweet pubblicato sulla pagina ufficiale della MotoGP, infatti, il pilota piemontese ha terminato la gara con un tempo record totale di 39:34.869. Si tratta di un record incredibile, perché, confrontato con i primi 21 giri del Gran Premio del Qatar del 2023, vinto da Fabio Di Giannantonio, il tempo impiegato è diminuito della bellezza di 14 secondi. Una differenza incredibile, se si considera che tra il Gran Premio del Qatar del 2023 e quest'ultimo, sono passati solo pochi mesi. Questo dimostra due cose: prima di tutto, che la nuova Desmosedici della Ducati è un ulteriore passo avanti, rispetto a quella dell'anno scorso, e che l'evoluzione della tecnologia e dei mezzi usati dallo staff dei tecnici è a dir poco incredibile.

motogp-francesco-bagnaia-motomondiale-record-di-cosa-si-tratta
Il record firmato da Francesco Bagnaia e dalla nuova moto targata Ducati. (Fonte: Twitter - X - MotoGP).

Dimostra, altresì, che il campione mondiale in carica è in gran forma, e che quest'ultimo ha saputo sfruttare al meglio le possibilità offerte dalla nuova moto italiana. Anche per questo motivo, insomma, la stagione 2024 del Campionato mondiale di MotoGP diventa sempre più interessante. Il prossimo Gran Premio si terrà nel weekend della prossima settimana, e i piloti torneranno in Europa, ed esattamente in Portogallo, dove è iniziata la stagione l'anno scorso. Un altro grande record sarà superato anche fra una settimana? Lo scopriremo presto!

LEGGI ANCHE>>>Indian Wells Masters, Jannik Sinner rivela dopo il match contro Shelton: "È un torneo diverso dai precedenti"

Lascia un commento