Gatto siamese e cane si sfidano in un incontro di boxe: il risultato è esilarante

Un gatto siamese ha sfidato a un incontro di boxe il suo amico cane, un pastore dell'Anatolia. Chi avrà vinto questa esilarante competizione? Il filmato che li ritrae è divertentissimo.

Milioni di persone, in giro per il mondo, adorano i gatti. C'è chi predilige i gatti dall'aspetto standard e chi preferisce quelli più rari. In una sorta di via di mezzo si inserisce il gatto siamese. Questo felino si differenzia dagli altri per il suo mantello color oro e gli occhi, che quasi sempre sono di color azzurro intenso. La colorazione del pelo è molto particolare perché, a ridosso di muso, orecchie, zampe e coda, da color paglia si passa a un marrone molto scuro tendente al nero. Questo gatto è originario del Siam, l'odierna Thailandia, e secondo molti è tra le razze più antiche in circolazione.

Un esemplare di gatto siamese
Un esemplare di gatto siamese

I gatti siamesi, se crescono nell'ambiente giusto, possono diventare molto vivaci, affettuosi e socievoli. Amano sfruttare le corde vocali e ad ogni tipo di miagolio corrisponde un messaggio diverso. Essendo animali abituati a trascorrere quasi una vita intera tra le mura di casa, sono maggiormente predisposti all'obesità. Ecco perché chi ne prende uno deve assicurargli una dieta sana e bilanciata, oltre ad attività fisica frequente. La buona notizia è che sono tra i gatti più longevi in circolazione: molti esemplari arrivano a 15 e quelli trattati particolarmente bene anche a 20. Della stessa colorazione, ma dal pelo più lungo e dalle dimensioni maggiori, esiste anche un loro 'cugino', detto gatto balinese.

Il gatto siamese e l'incontro di boxe con l'amico cane

C'è chi dice che cane e gatto non possano stare nella stessa casa. È indubbio che far conoscere da un giorno all'altro due esemplari adulti di questi animali difficilmente li faccia andare d'accordo. Tuttavia, se i due iniziano a interagire da quando sono cuccioli, possono sviluppare un rapporto di amicizia o comunque di pacifica convivenza. Un ideo virale ritrae un gatto siamese e un pastore dell'Anatolia mentre si sfidano in un incontro di boxe.

Ovviamente il titolo del video è provocatorio, ma è indubbio che le zampate del gatto assomiglino davvero a ganci e montanti di un pugile. La cosa positiva è che il felino non sta usando gli artigli, evitando accuratamente di fare del male al suo coinquilino. Che sia infastidito dal suo comportamento è ovvio, ma al contempo non intende ferirlo. Le zampate non sono carezze e il cane di grossa taglia sembra incredulo davanti a questo comportamento. Quando, nei secondi finali del video, il pastore si gira verso la telecamera con espressione perplessa, il video assume una connotazione veramente comica. Il gatto siamese non ha colpito per fare del male, ma ha fatto capire all'amico cane di non essere intenzionato a giocare.

LEGGI ANCHE: Gatto siamese e volpe del deserto 'combattono' sul letto: i suoni che emette sono adorabili

Lascia un commento