Zeppole di San Giuseppe senza glutine, Benedetta Rossi accontenta proprio tutti con gusto e leggerezza: la ricetta facile e veloce

Zeppole di San Giuseppe senza glutine, è possibile farle? Assolutamente sì! La ricetta giusta, in questo caso, come in molti altri, proviene dalla regina della cucina italiana sui social: Benedetta Rossi. Con gusto e leggerezza è possibile realizzare il dolce classico anche per intolleranti o allergici al glutine. Ecco come.

Le zeppole di San Giuseppe sono uno dei dolci più tradizionali e amati della pasticceria italiana, particolarmente diffusi durante il periodo delle festività di San Giuseppe il 19 marzo. Questi deliziosi dolci hanno una storia antica e sono legati a tradizioni secolari che celebrano il santo patrono delle famiglie e dei lavoratori. Essi sono caratterizzati da una pasta lievitata che viene fritta o cotta al forno fino a ottenere una crosta dorata e croccante, mentre all'interno rimane soffice e leggera. Una volta pronti, vengono farciti con crema pasticciera e amarene sciroppate, e spolverati con zucchero a velo.

Se la ricetta tradizionale si trova praticamente ovunque, esiste anche la versione delle zeppole di San Giuseppe senza glutine. È Benedetta Rossi, nota influencer e cuoca di Fatto in casa, che propone questa variante perfetta per i celiaci. Ecco gli ingredienti che servono, stando al post pubblicato su Instagram dalla blogger: 70 g di farina di riso, 30 g di fecola di patate (o amido di mais), 125 ml di acqua, 40g di burro, un pizzico di sale, 3 uova medie, crema pasticciera senza glutine e amarene sciroppate per decorare.

Zeppole di San Giuseppe senza glutine

Zeppole di San Giuseppe senza glutine, la ricetta di Benedetta Rossi perfetta per chiunque: il procedimento

Benedetta Rossi nel suo video trasmesso su Instagram descrive tutti i passaggi necessari a una buona riuscita delle zeppole di San Giuseppe senza glutine. "Mescoliamo 70 grammi di farina di riso con 30 grammi di fecola di patate. In un pentolino versiamo 125 ml di acqua, aggiungiamo 40 grammi di burro, un pizzico di sale e facciamo scaldare. Appena inizia a bollire, versiamo le polveri tutte d'un colpo e mescoliamo. Facciamo cuocere per 2-3 minuti fino a quando non si forma una palla unica. Spegniamo e togliamo dal fuoco", inizia a spiegare.

E continua: "Allarghiamo l'impasto servendoci di un cucchiaio di legno e facciamolo raffreddare giusto un minuto. Dopodiché iniziamo ad aggiungere le 3 uova, una alla volta. L'impasto è pronto quando riesce a tenere il mestolo in piedi. Mettiamo l'impasto nella sac a poche, prendiamo il cestello della friggitrice ad aria, carta forno, e iniziamo a dar forma alle zeppole. Ora in friggitrice ad aria".


Quanto tempo ci vuole per cuocere le zeppole? "Prima 13 minuti a 180 gradi, poi altri 13 minuti a 200 gradi. Si fanno raffreddare e si guarniscono: una bella spolverata di zucchero a velo, crema pasticciera anche questa senza glutine e in ultimo aggiungiamo le amarene". E invece per cuocerle in forno? "Prima 200° per 15 minuti, poi 190° per altri 10 minuti". In uno commento al post, Benedetta Rossi consiglia: "Al termine della cottura vi consiglio di mettere la porta del forno a soffietto e lasciarli intiepidire per circa 10 15 minuti prima di sfornare".

LEGGI ANCHE: Endless Love, anticipazioni martedì 19 marzo: Emir fa due amare scoperte

Lascia un commento