Ferrovie dello Stato cerca diplomati in Puglia: assunzioni a tempo indeterminato, ecco i dettagli sul lavoro

Nuova offerta di lavoro in Puglia, ed esattamente in provincia di Lecce: il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane ha indetto una nuova selezione, per assunzioni a tempo indeterminato di candidati diplomati. Scoprite con noi tutti i dettagli sulla candidatura e il motivo per i quali potrebbe essere interessante lavorare a Lecce, occupando questa posizione.

Lecce è una delle città più affascinanti del Sud Italia, e lo è, allo stesso modo, la sua provincia. Considerata il ‘capoluogo’ del Salento, e cioè quella zona che si trova nella parte più a sud della Puglia, è famosa per il suo meraviglioso centro storico, caratterizzato da molte opere risalenti al periodo del Barocco. Esempio lampante di quanto appena detto, è la Basilica di Santa Croce, una delle opere d’architettura più importanti della città. Lecce è stata scelta, altresì, come capitale italiana della cultura nel 2015. Naturalmente, inoltre, la provincia di Lecce è nota per i suoi meravigliosi paesaggi: dalla pianura salentina alle serre, fino alle coste rocciose e a quelle sabbiose.

A proposito di coste, il mare nella provincia di Lecce è notoriamente meraviglioso: ricca di località con bandiera blu, la provincia di Lecce è tra le più frequentate dagli amanti del mare. Tra le cittadine più famose della provincia di Lecce, c’è sicuramente Gagliano del Capo: un comune dall’aspetto selvaggio, con un mare a dir poco meraviglioso. Se amate queste località, l’offerta di lavoro del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane può fare apposta per voi.

Ferrovie dello Stato Italiane cerca dipendenti in provincia di Lecce: ecco tutti i dettagli sul lavoro offerto

Il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, infatti, è alla ricerca di manovratori, che verranno inseriti in Ferrovie del Sud Est e SA S.r.l.. Questi ultimi verranno inseriti proprio nella sede di Gagliano del Capo. I candidati scelti avranno, pertanto, la possibilità di lavorare in una cittadina meravigliosa, e di occupare una posizione di grande importanza all’interno di una delle più grandi realtà lavorative e aziendali italiane. I dipendenti selezionati, che verranno assunti con contratto a tempo indeterminato si occuperanno di diverse attività. Tra queste, si occuperanno di eseguire, ai fini della predispozione degli istradamenti, la manovra dei deviatori e di altri enti e meccanismi su piazzali di tipo ferroviario.

offerta-di-lavoro-gagliano-del-capo-ferrovie-dello-stato-puglia-ciolo
Gagliano del Capo vista dall'alto.

Realizzeranno, altresì, il collegamento e lo scollegamento dei veicoli, e comanderanno i movimenti di manovra. Effettueranno la salita e la discesa dai veicoli, controlleranno le pulizie e si occuperanno di rifornire i mezzi ferroviari con i liquidi richiesti, dall’acqua al gasolio. Si occuperanno, inoltre, dello stazionamento e dell’immobilizzazione dei veicoli, gruppi di veicoli e UdT in stazione e in linea e, infine, provvederanno anche al posizionamento del mezzo di segnalamento previsto sul convoglio.

I requisiti per partecipare

Di seguito, elenchiamo i requisiti previsti per partecipare al bando:

  • Il possesso di un diploma quinquennale di scuola secondaria superiore, o di un titolo equipollente;
  • La residenza nella regione Puglia;
  • Il possesso dei requisiti fisici previsti per il ruolo, che saranno verificati anche nell’iter di selezione;
  • Come requisito preferenziale, inoltre, indichiamo il possesso dell’abilitazione o del certificato di avvenuta formazione PDT-A;
  • Tra le soft skills o abilità trasversali richieste, invece, si citano la capacità di lavoro di gruppo (team working), la customer centricity, la tensione al risultato. E ancora, la capacità di decisione e iniziativa, e la disponibilità a lavoro su turni, compresi notturni e festivi.

La candidatura potrà essere inviata solo online: per farlo, cliccate qui. La data di scadenza per l’invio della domanda è fissata al 29 marzo 2024.

LEGGI ANCHE>>>Coppia di pensionati americani si trasferisce in Puglia: "La miglior scelta della nostra vita, ecco perché"

Lascia un commento