"Ho vinto 90.000€ alla Lotteria, ma mi hanno rovinato la vita", il racconto di un anziano disabile

Un anziano disabile ha vinto l'equivalente di oltre 90.000€ alla Lotteria. Quel denaro, anziché migliorargliela, gli ha - parole sue - rovinato la vita. La sua storia fa capire ancora una volta che una grossa cifra di soldi caduta dal cielo può causare problemi senza una gestione oculata.

Molti di noi sognano di vedere la cifra sul proprio conto corrente bancario salire esponenzialmente da un giorno all'altro. Le ipotesi sono due: o si eredita un ricco patrimonio, o si spera nel gioco d'azzardo. Un uomo di nome Daniel Millar, nel 2017, ha vinto 80.000 sterline alla Lotteria, che oggi equivalgono a 93.000€. L'uomo è un anziano con disabilità motorie. Per questo motivo, oltre alla pensione regolare, percepiva altri assegni che lo aiutavano a convivere con la disabilità e il reddito basso. Per sua stessa ammissione, Millar ha speso le 80.000 sterline "nel giro di poche settimane".

L'uomo ha prenotato vacanze, acquistato vestiti e realizzato alcuni lavori in casa per ammodernarla e abbellirla. Tutto andava bene, fino a quando il Department for Work and Pensions, il dipartimento inglese per il lavoro e le pensioni (una sorta di INPS nostrano) ha effettuato un controllo sul suo conto corrente bancario e ha scoperto quel +80.000£. Per tale motivo, ha interrotto l'erogazione di gran parte degli assegni, perché l'uomo non era più in uno stato di povertà. Per l'esattezza, non ha più ricevuto alcune centinaia di sterline al mese per poter pagare l'affitto, i beni alimentari e non ha più potuto godere di alcune riduzioni tributarie.

Disabile vince 90.000€ alla Lotteria, ma assicura che "la sua vita è rovinata"

Alla stampa, l'uomo ammise che "non sapeva" che la vincita andasse comunicata al DWP. "Non so cosa fare, è un incubo. Ora vivo nella povertà più assoluta", dichiarò alla stampa nel 2017. "Ho dato il denaro ai miei due figli maschi e a una femmina, ho pagato due vacanze di famiglie, ho aggiustato casa e comprato dei vestiti per me e mia moglie. Tutti i soldi vinti a settembre erano già stati spesi a novembre. A dicembre ho ricevuto una lettera dal Dipartimento, che mi ha chiesto un appuntamento in uno dei suoi uffici. Gli impiegati hanno spiegato che avevano interrotto quasi tutti gli assegni che percepivo. Oggi mi rimangono 350 sterline al mese e una pensione di una sterlina a settimana".

Millar è disabile e ha vinto l'equivalente di oltre 90.000€ alla Lotteria. Quel denaro - parole sue - gli ha "rovinato la vita".
Millar è disabile e ha vinto l'equivalente di oltre 90.000€ alla Lotteria. Quel denaro - parole sue - gli ha "rovinato la vita".

"Devo pagare io l'affitto e le tasse, quindi non mi rimane molto. Mia moglie lavora come assistente sociale part-time e guadagna 62 sterline a settimana. Questi soldi ci servono per pagare le bollette". Daniel, ex addetto alla sicurezza, assicura: "Ho aiutato diverse persone con quei soldi. Oggi sono stato punito. Il dipartimento ha detto che quegli 80.000 sterline hanno interrotto il mio stato di indigenza. Vincere alla Lotteria mi ha rovinato la vita". L'uomo non è il primo a lamentarsi di come, paradossalmente, una grossa cifra di denaro, abbia rovinato la sua vita.

LEGGI ANCHE: Badante vince 12.000€ al mese per 30 anni grazie alla Lotteria: "Come spenderò questi soldi"

Lascia un commento