Bonifici, arriva una grande novità: eliminata una spesa importante, di cosa si tratta

Arriva una grande novità sui bonifici bancari: un regolamento del Parlamento europeo, infatti, eliminerà una spesa importante per i clienti. Scoprite con noi tutti i dettagli.

Con l'evoluzione della tecnologia, effettuare un bonifico è diventato decisamente più facile. Da qualche anno, infatti, è possibile effettuare bonifici direttamente da casa, servendosi delle app di home banking. Tutte le banche, ormai, mettono a disposizione un'app o, comunque, un portale internet per effettuare bonifici e altre tipologie di transazioni, oltre che per controllare il proprio conto corrente e tutti i movimenti che lo riguardano. Basta accedere alla propria area personale, con delle credenziali date direttamente dalla banca, o decise personalmente, e procedere con quello che si vuole fare.

Dal 2017, inoltre, in Europa è stato introdotto un nuovo tipo di bonifico. Si tratta del bonifico istantaneo SEPA: grazie a questo bonifico, è possibile trasferire immediatamente i soldi sul conto di un'altra persona. Differentemente dai classici bonifici, che richiedono, solitamente, una giornata lavorativa di tempo per essere approvati, questo tipo di bonifico viene accettato in pochi secondi, e reso efficace nello stesso periodo di tempo. C'è, però, un problema.

Bonifici bancari: arriva un'importante novità dall'Europa, di cosa si tratta

Il servizio di bonifico istantaneo, a causa delle sue funzionalità e della differenza con quello normale, richiede un pagamento ulteriore. I servizi di commissione, infatti, costano almeno due euro, e questo costo può aumentare, a seconda della banca che adotta il servizio in questione. A breve, però, le cose potranno cambiare. Presto, infatti, i servizi del bonifico ordinario e del bonifico istantaneo potrebbe essere parificati. Secondo quanto spiegato da Massimiliano Dona, presidente dell'Unione Nazionale Consumatori e noto esperto di tutela dei consumatori, in un recente video pubblicato sulle sue pagine social, infatti, un regolamento del Parlamento europeo è destinato a cambiare le cose.


Secondo tale regolamento, i prestatori di servizio, e cioè le banche, saranno obbligate a offrire bonifici istantanei allo stesso prezzo dei bonifici ordinari. Almeno in teoria, dunque, il costo del bonifico istantaneo dovrebbe essere ridotto, a meno che non si decida di aumentare quello del bonifico ordinario. Inoltre, le banche saranno obbligate a mettere a disposizione gli strumenti di sicurezza più efficaci per i clienti. Ad esempio, cioè, dovranno introdurre l'opzione per i consumatori, di limitare i bonifici istantanei a un importo preciso, al fine di evitare il rischio di frodi ai danni di questi ultimi. Per questo motivo, dunque, sarà più sicuro effettuare un bonifico istantaneo, nonché più economico. Gli Stati membri avranno dodici mesi per applicare il regolamento: attendiamo, dunque, gli sviluppi sulla questione, e tutte le novità e gli aggiornamenti.

bonifici-parlamento-europeo-cosa-cambia
L'interno del Parlamento europeo.

LEGGI ANCHE>>>Metropolitana, non dimenticate mai di fare questo: il consiglio dell'esperto

Lascia un commento