Ascolti Tv, pesante stroncatura per Gerry Scotti: il successo di Rai 1 è totale, ecco perché

Rai 1 contro Canale 5 contro Nove: chi avrà vinto la sfida degli ascolti tv di ieri sera, domenica 24 marzo? E, tra gli altri programmi in onda sugli altri canali televisivi, quali avranno appassionato un numero più alto di telespettatori? Scopritelo insieme a noi.

Una nuova sfida degli ascolti tv si è tenuta ieri sera, domenica 24 marzo. La prima serata di ieri, in particolare, ha visto sfidarsi programmi seguitissimi e amatissimi dal pubblico italiano. Si veda, ad esempio, quello che è andato in onda su Rai 1: parliamo della partita di calcio amichevole tra Italia e Ecuador. Questo match ha permesso di vedere la Nazionale allenata da Luciano Spalletti in campo e, per questo, è stato seguito da tantissimi telespettatori. Ma anche su altri due canali sono andati in onda due contendenti alla vittoria.

Parliamo, in particolare, di Che tempo che fa, programma condotto da Fabio Fazio, in onda sul Nove, e Lo show dei Record, amata trasmissione con al timone Gerry Scotti, trasmessa su Canale 5. Dei veri e propri 'pezzi da Novanta', insomma, si sono sfidati ieri sera. Ma chi avrà vinto la sfida degli ascolti tv? E, tra gli altri programmi, andati in onda sugli altri canali, quali hanno maggiormente interessato il pubblico? Vediamo insieme i dati Auditel della prima serata dei primi nove canali televisivi di ieri, domenica 24 marzo 2024.

Ascolti Tv, la sfida del 24 marzo: chi ha vinto tra Rai, Mediaset e Discovery

Su Rai 1, il match tra Italia ed Ecuador ha ottenuto il 25,7% di share, e ha tenuto incollati al piccolo schermo 5.104.000 fan del calcio. Su Rai 2, Un amore di maggiordomo ha appassionato 1.248.000 telespettatori, registrando uno share del 6,1%. Per quanto riguarda Rai 3, 'Indovina chi viene a cena' ha raggiunto uno share del 3,9%, ed è stato seguito da 680.000 spettatori.

giuseppe-brindisi-ascolti-tv-spalletti-fazio-scotti
Giuseppe Brindisi conduce Zona Bianca su Rete 4.

Abbiamo, poi, Rete 4. Zona Bianca ha interessato 605.000 telespettatori, conquistando uno share del 4,3%. Lo show dei Record, in onda su Canale 5, è arrivato al 14,6% di share, conquistando 2.111.000 telespettatori. Su Italia 1, 'Viaggio nell'isola misteriosa' ha tenuto incollati al piccolo schermo 1.102.000 fan dei film d'avventura, raggiungendo uno share del 5,7%.

Passando a La7, Una giornata particolare è stato seguito da 357.000 telespettatori, registrando il 3,2% di share. Su Tv8, 'Nonno questa volta è guerra' ha tenuto incollati al piccolo schermo 147.000 telespettatori, conquistando uno share del 0,8%. Infine, sul Nove, Che tempo che fa è stato seguito da 2.133.000 spettatori, registrando il 10,2% di share.

L'esito della sfida

Il programma più visto nella prima serata di ieri è stato, prevedibilmente, il match vinto dall'Italia contro l'Ecuador. Più di cinque milioni di telespettatori hanno seguito, infatti, la partita. Ma allora perché la sconfitta del programma di Canale 5 è stata particolarmente cocente? Per due motivi: prima di tutto, perché, confrontata con la sconfitta subita qualche giorno fa dal Grande Fratello, contro il match tra Italia e Venezuela, è decisamente più grande. Come abbiamo scritto in questo articolo, infatti, giovedì 21 marzo, più di due milioni e mezzo di telespettatori hanno seguito lo show condotto da Alfonso Signorini, mentre meno di quattro milioni hanno seguito la partita di calcio.

Una differenza, dunque, decisamente inferiore, rispetto a quella di ieri sera, con più di 5 milioni per il calcio e poco più di due milioni per Lo Show dei Record. Inoltre, il terzo avversario, e cioè Che tempo che fa, ha ottenuto un numero medio più alto di telespettatori, seppur avendo raggiunto un livello di share minore. Non è stata, insomma, una prima serata soddisfacente per il programma condotto da Gerry Scotti. Molto bene anche il film di Rai 2, con più di un milione di telespettatori, come anche quello trasmesso da Italia 1, di cui abbiamo parlato in maniera dettagliata qui.

LEGGI ANCHE>>>Un Posto al Sole, anticipazioni 25 marzo: Viola ci riesce

Lascia un commento