Mini elefante vive dentro casa: "È una piccola grande peste"

Un video virale ritrae un mini elefante che vive dentro casa. A dire dei suoi 'genitori' umani, l'animale era una vera e propria peste.

Gli elefanti sono animali maestosi che da secoli affascinano gli esseri umani. Il loro tratto distintivo è la proboscide, un organo formato da 150.000 muscoli diversi. Gli elefanti la usano sia per bere che per mangiare, ma anche per comunicare con i loro simili: il saluto tra elefanti avviene intracciando le proboscidi. Anche le orecchie sono di enormi dimensioni e hanno una sensibilità sconosciuta all'essere umano, essendo in grado di captare suoni da enormi distanze. Secondo gli studiosi, possono percepire l'arrivo di tempeste da svariati chilometri di distanza.

Un esemplare adulto di elefante in tutta la sua maestosità
Un esemplare adulto di elefante in tutta la sua maestosità

Si dice "avere la memoria di un elefante" perché questi animali ricordano i volti delle persone, così come i percorsi verso i luoghi in cui trovano cibo o acqua. Questa capacità li aiuta a sopravvivere. Essendo tra gli animali più intelligenti e sensibili al mondo, hanno anche sviluppato un'enorme empatia. Quando capiscono che un loro simile non è più in vita, spesso, lo accerchiano e lo toccano con la proboscide, mostrandogli rispetto. La proboscide, in alcuni casi, è anche un pennello: molti esemplari sanno dipingere come farebbe un bambino di pochi anni. Online è possibile acquistare quadri dipinti da elefanti.

Mini elefante vive dentro casa

Moyo è un elefante di 14 mesi di età che vive dentro casa. Già dai primi secondi del filmato, si ha l'ennesima conferma della loro intelligenza: l'animale rimuove un grosso palo di legno che gli ostacola il passaggio usando la sua proboscide. Roxie, la donna che lo "ospita", lo accarezza e gli ricorda quanto sia intelligente. La donna, da circa venti anni, aiuta animali selvatici rimasti orfani o malati accogliendoli a casa sua. E gli animali sono estremamente diversi da loro: scimmie, ghepardi, armadilli, grossi uccelli e, per l'appunto, elefanti come Moyo. Con un gioco di parole, lo definisce "la più grande sfida" affrontata finora.

Moyo è arrivato a casa sua dopo un incidente: quando aveva pochi giorni di vita, stava attraversando un fiume in piena con la famiglia, ma la corrente l'ha portato via. Sua madre, ovviamente, non è stata in grado di 'recuperarlo', ma per sua fortuna i rangers l'hanno portato da una donna che se ne è presa cura. Nel video, si vede come l'elefantino metta la proboscide in alcuni contenitorI di tè, ma si rende ben presto conto che il sapore di quelle erbe non è piacevole. Dopo una breve pipì, fa cadere per terra vari oggetti che trova in casa. La sua padrona lo definisce una "peste" e aggiunge che "l'animale ne è consapevole", visto che prova a rubare cibi di ogni tipo dalla cucina. Moyo ha una passione particolare per i cucchiai di argento. A breve, viste le dimensioni del suo corpo, non potrà letteralmente più entrare in casa.

LEGGI ANCHE: Cucciolo di elefante chiede attenzioni a una donna: il modo in cui lo fa è dolcissimo

Lascia un commento