"Dormire meno di sette ore a notte fa male, soprattutto se sei donna", l'avvertimento degli scienziati

Praticamente tutti sanno che il sonno è importante. Meno persone sono al corrente del fatto che dormire meno di sette ore a notte è rischioso soprattutto per una donne. I risultati di una ricerca scientifica spiegano perché il genere femminile dovrebbe riposare ancora di più.

Di recente, hanno fatto molto discutere le dichiarazioni di un'attrice americana, Dakota Johnson, anche compagna di Chris Martin dei Coldplay. La donna ha ammesso che "normalmente" riesce a dormire anche 10 ore a notte, che talvolta diventano 14. Molte hanno fatto notare che questo è un lusso che non tutte possono permettersi, visti i vari impegni casalinghi e lavorativi. Dormire 10 ore al giorno può sembrare anche eccessivo, ma il minimo consigliato per le donne è 7. Questo è quanto emerge dai risultati di uno studio dell'American College of Cardiology.

In occasione della sessione scientifica annuale, gli esperti hanno esposto i risultati preliminari di uno studio relativo al sonno. Troppe donne (ma anche troppi uomini) non riposano abbastanza. Oltre a sentirsi stanchi fin dal mattino, ci sono altre conseguenze con cui si fanno i conti con il passare del tempo. Secondo lo studio, chi dorme meno di sette ore a notte ha un rischio accresciuto del 7% di sviluppare problemi di alta pressione sanguigna con il tempo. Rischio che aumenta fino all'11% per coloro che riposano, in media, meno di cinque ore a notte. Kaveh Hosseini, docente di cardiologia in Iran, ha collaborato allo studio e offerto la sua versione.

Dormire meno di sette ore a notte è rischioso, soprattutto per una donna

"Non dormire a sufficienza è rischioso per la salute, soprattutto per le donne. Dalle indagini preliminari dello studio, è emerso che la mancanza di un buon riposo aumenta il rischio di alta pressione sanguigna. Come sappiamo, avere la pressione alta può portare più facilmente a problemi cardiaci e infarti". Lo studio è massivo: i partecipanti sono stati 1.044.035, da sei nazioni diverse. Inizialmente, nessuno di loro aveva problemi di pressione alta. Ognuna di queste persone è stata seguita per ben cinque anni, prendendo in cosniderazione vari parametri.

Una donna dovrebbe dormire almeno sette ore a notte, per evitare problemi di alta pressione sanguigna.
Una donna dovrebbe dormire almeno sette ore a notte, per evitare problemi di alta pressione sanguigna.

È venuto fuori che, dopo cinque anni, i soggetti femminili che non dormivano almeno sette ore a notte, avevano una pressione sanguigna più alta rispetto a coloro che andavano oltre. Gli esperti hanno consigliato a chi ha "gravi difficoltà" a prendere sonno di consultare un medico per trovare una soluzione e di non sottovalutare l'importanza del sonno. Il professor Hosseini ha anche suggerito di non esagerare: "La quantità ideale è compresa tra le sette e le otto ore". Se è vero che Dakota Johnson dorme dieci ore a notte, è altrettanto vero che alcuni medici sconsigliano di andare oltre le nove.

LEGGI ANCHE: "Andrò in trasferta con la mia azienda, mi hanno chiesto di dormire nello stesso letto di un collega"

Lascia un commento