Coppia di pensionati vende la casa e tutti i propri averi per visitare il mondo: in quanti paesi è stata

Una coppia di pensionati, entrambi 60enni, ha deciso di vendere casa e tutti i propri averi per viaggiare e scoprire il mondo. Questa scelta ha reso entrambi "molto felici".

Si dice che un giovane abbia tanta energia, poco tempo libero e pochi soldi. Un pensionato, invece, non ha la stessa energia, ma ha molto più tempo libero e più soldi sul conto corrente bancario. Potendo fare affidamento su un'entrata fissa a fine mese e sui soldi risparmiati nel corso di una vita di lavoro, non è raro leggere di pensionati che vanno a vivere a bordo di navi da crociera o inizino a viaggiare per il mondo. A questa categoria appartengono sicuramente John Martin, 60enne e sua moglie Bev, di 61. I due hanno venduto la propria casa di Stuart, in Florida, nel novembre del 2021, insieme alla loro auto e altri oggetti di valore. Alcuni mobili li hanno donati in beneficenza.

Approfittando della fine delle restrizioni anti-Covid, i due hanno tagliato un primo traguardo non da poco: visitare tutti e 53 gli stati americani e 52 dei parchi nazionali. Aderendo al motto "Il mondo o niente", la coppia ha allargato i propri orizzonti, arrivando a visitare in totale 92 nazioni del globo dal 2021 al 2024. Non avendo più una casa negli Stati Uniti, quando sono nella loro terra natale dormono a bordo di un camper. Se sono in giro, la loro casa è un appartamento trovato su Airbnb e piattaforme simili. A 'casa' tornano almeno due anni, avendo otto nipoti che adorano e provando a essere presenti per loro di tanto in tanto. Il desiderio di viaggiare è nato nei mesi della pandemia, quando hanno capito che da un momento all'altro le "amate libertà" possono venire meno.

Coppia di pensionati vende la casa e viaggia per il mondo

"Nel 2020 abbiamo girato gli Stati Uniti in camper. L'anno dopo abbiamo venduto la casa e tutti i nostri averi. Oggi abbiamo solo un paio di grossi zaini a testa: non ci serve altro", assicura John, che è stato supervisore di fabbriche per trent'anni. "Con mia moglie abbiamo concordato che l'obiettivo della nostra vita da pensionati era esplorare il mondo". Bev conferma: "Siamo stati sempre parsimoniosi. Dopo il pensionamento anticipato, ci siamo resi conto che potevamo fare due viaggi l'anno. Vendendo la casa, abbiamo capito che l'avventura poteva essere ancora più grande".

La coppia di pensionati, che ha visitato 92 paesi nel mondo, assicura che nella top 5 c'è il Sud Africa.
La coppia di pensionati, che ha visitato 92 paesi nel mondo, assicura che nella top 5 c'è il Sud Africa.

John è nipote di un uomo ucraino giunto negli Stati Uniti a inizio Novecento: "Non ce l'ha mai fatta a tornare. Io sono andato al posto suo in Ucraina, era il luglio del 2022 e siamo passati lungo un ponte al confine con  la Romania che i rifugiati usavano per fuggire". Sua moglie aggiunge: "È stato incredibile, perché c'era tanta incertezza. I posti più belli del mondo? Direi le montagne della Nuova Zelanda, ma anche la Slovenia e Città del Capo, in Sud Africa". La donna ha concluso con un suggerimento per tutti: "Gli oggetti non contano nulla. Le cose più importanti sono le connessioni e le esperienze umane. Speriamo che i nostri nipoti ci prendano come esempio e viaggino, perché non c'è niente di meglio". I due tengono traccia dei loro viaggi sul sito retirementtravelers.com.

LEGGI ANCHE: Coppia lascia il lavoro e vende tutto per andare a vivere su un furgone degli Anni '70: "Perché l'abbiamo fatto"

Lascia un commento