Il cliente fugge senza saldare il conto e la cameriera paga al posto suo, poi viene licenziata: il motivo

Un'ex cameriera ha raccontato di com'è stata licenziata, perfino dopo essere stata costretta dal titolare del ristorante a pagare il conto di un cliente fuggito senza saldare.

Capita piuttosto spesso, soprattutto a ridosso dei weekend, che sui profili social dei ristoranti compaiano video di persone fuggite senza pagare. Molti, approfittando dei locali strapieni nel fine settimana e dei camerieri presi da mille impegni, si alzano e con tutta la tranquillità del mondo, guadagnano l'uscita senza pagare. Lo scorso 17 gennaio un episodio simile è successo negli Stati Uniti, dove il lavoro del cameriere è leggermente diverso rispetto all'Italia. La paga base è estremamente bassa, ma le mance possono essere generose. Braylee Anderson ha raccontato quanto successo in quella serata di metà gennaio, che ha avuto conseguenze sul suo lavoro.

La ragazza lavorava per 'Buffalo Wild Wings'. Un cliente è entrato e ha ordinato la bellezza di 66 alette di pollo e una limonata al sapore di frutti di bosco. L'uomo non è riuscito a mangiarle tutte e ha chiesto alla cameriera alcuni box per portare a casa gli avanzi. Al momento di pagare, il cliente ha lasciato sul tavolo una finta di credito e ha chiesto alla cameriera di procedere con il pagamento, dicendole che aveva bisogno della toilette. In realtà, il soggetto in questione è andato verso l'uscita di emergenza ed è fuggito via. In alcune città degli Stati Uniti, il cameriere è costretto per legge a pagare di tasca propria i conti non saldati. Nel caso specifico, sullo scontrino c'era una cifra di circa 100$ (88 + mance). Questo ha fatto sì che la ragazza guadagnasse solo 36$ a fine servizio.

Cameriera costretta a pagare il conto di un cliente fuggitivo viene licenziata

La ragazza, in un video non più presente su TikTok ringrazia ironicamente l'autore di quel raggiro. "Grazie a te ho guadagnato 100 dollari in meno stasera". Ad ogni modo, la cameriera non ha voluto alzare bandiera bianca e ha scoperto il nome della madre del cliente su Facebook. Inizialmente la donna sembrava pentita e voleva perfino pagare di tasca sua il conto del figlio, confidandole che l'uomo soffriva di disturbo bipolare e non era la prima volta che commetteva illeciti simili. Dopo qualche giorno, però, la stessa ha cambiato idea. Stando ad Anderson, l'ha accusata di tentativo di truffa, facendo sapere che "era coinvolta la polizia".

La cameriera mostra il cibo lasciato dal cliente e lo scontrino come prova del raggiro.
La cameriera mostra il cibo lasciato dal cliente e lo scontrino come prova del raggiro.

Dopo due mesi dalla pubblicazione del video, la cameriera ha ricevuto una telefonata dal suo datore di lavoro. Quest'ultimo le annunciava di averla licenziata per aver "fatto cattiva pubblicità" all'azienda con il suo video diventato virale su TikTok. Quando la giovane ha chiesto come l'azienda intendesse procedere nei confronti del cliente, le è stato solo detto che "un'indagine era in corso" e che non potevano condividere ulteriori dettagli. Il suo racconto ha fatto indignare decine di utenti di TikTok. Alcuni le hanno suggerito di procedere legalmente contro l'azienda per il licenziamento, ritenuto ingiusto. Altri non si capacitano come sia 'legale' far pagare al cameriere il conto di un cliente che fugge.

@braysriot

Cant be having bad publicity while your stocks are up so high right Bdubs? @Buffalo Wild Wings #dylanfindlay #dineanddashers #bdubs #fired #66wings

♬ original sound - BraySriot

LEGGI ANCHE: "Una cliente mi ha trattato malissimo perché assomiglio all'amante del suo ex fidanzato", il racconto di una cameriera

Lascia un commento