Spaghetti, arriva l'allarme del Ministero della Salute: alcuni consumatori devono stare attenti

Nuovi lotti ritirati dai supermercati: il Ministero della Salute ha annunciato il richiamo di diverse confezioni di spaghetti cinesi, o Noodles, per il rischio della presenza di allergeni. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

Annunciato un nuovo richiamo di lotti ritirati dai supermercati. In particolare, il Ministero della Salute ha reso noto, mediante un avviso, che delle confezioni di spaghetti sono state ritirate per il rischio della presenza di allergeni. Non si tratta di spaghetti 'normali', ma degli spaghetti tipici della cucina asiatica, e in particolare dell'Estremo Oriente: i cosiddetti noodles. I noodles in questione, in particolare, provengono dalla Cina, e la loro preparazione è istantanea: basta aggiungere dell'acqua bollente e aspettare pochi minuti, perché siano pronti.

Il rischio della presenza di allergeni è uno dei vari motivi per i quali i prodotti di natura alimentare possono essere richiamati. Tra gli altri, citiamo il rischio fisico, il rischio microbiologico e il rischio chimico. Nel caso di cui parliamo in questo articolo, sull'etichetta delle confezioni non compare il nome di un allergene che, invece, potrebbe essere presente nel prodotto. Il prodotto in questione, dunque, diventa pericoloso unicamente per alcuni consumatori, e cioè per quelli che sono allergici al determinato allergene, non segnalato sull'etichetta. Scopriamo insieme di cosa si tratta.

Spaghetti cinesi: l'allarme del Ministero della Salute, ecco i dettagli sui lotti di Noodles ritirati

Il prodotto in questione, in maniera più specifica, è denominato 'Noodles Istantanei dalla Cina'. Il nome o la ragione sociale dell'OSA - Operatore del Settore Alimentare, a nome del quale il prodotto è commercializzato è segnato in questo modo: "importatore: CM FOODMARKET SRL, via Cesare Lombroso 54, Milano. I lotti di produzione, interessati dal richiamo, sono segnati con i numeri 231012 e 120917. La data di scadenza, o termine minimo di conservazione, è l'11 aprile 2024. Il peso dell'unità di vendita è di 117 grammi.

modello-richiamo-spaghetti-cinesi-noodles-lotti-ritirati-ministero-della-salute
Il modello del richiamo degli spaghetti cinesi. (Fonte: Ministero della Salute).

Arriviamo al motivo del richiamo. Come già annunciato, è la possibile presenza di un allergene: l'allergene in questione è l'uovo. Per questo, si legge sul modello di richiamo, il consumo è pericoloso per una categoria di consumatori, allergica al prodotto in questione. L'allergia alle uova provoca sintomi simili alle altre allergie: dal prurito al rossore, fino al vomito, alla nausea e ai dolori addominali. Di solito, i sintomi si manifestano dopo poco tempo, e al massimo entro un'ora. Solitamente, i sintomi non sono gravi, per quanto fastidiosi, ma, nei casi peggiori, possono anche svilupparsi disturbi respiratori gravi, o anche lo shock anafilattico. I consumatori, che dovessero essere allergici alle uova, sono invitati, pertanto, a non consumare il prodotto segnalato in questo articolo. Attendiamo ulteriori aggiornamenti e novità sui richiami.

LEGGI ANCHE>>>Prodotti bio, numerosi richiami dai supermercati: attenti a questi ingredienti

Lascia un commento