Meteo Italia, le previsioni di Mario Giuliacci: "Quanto durerà l'ondata di caldo estivo"

Dopo un marzo molto piovoso, aprile sembra promettere meglio. Il colonnello Mario Giuliacci ha parlato dell'ondata di caldo estivo appena iniziata e di quanti giorni durerà. Le previsioni dal 3 al 15 aprile.

Gennaio 2024 passerà alla storia come uno dei meno piovosi degli ultimi 30 anni in Italia. Febbraio è stato il più caldo di sempre per il nostro paese da quando esistono le rilevazioni delle temperature. Il clima sta cambiando e gli scienziati avvertono che tale cambiamento non ha un'accezione negativa. E marzo? È stato sicuramente un mese tiepido, senza vere e proprie ondate di freddo tardive, se si escludono brevi parentesi sulle regioni settentrionali. La buona notizia è che nel terzo mese dell'anno ha piovuto e nevicato in abbondanza.

In particolar modo al Nord e al Centro, la pioggia e la neve hanno scongiurato - per qualche mese - l'emergenza siccità. Le riserve nevose sulle Alpi garantiranno acqua in abbondanza per la primavera e l'estate. Le uniche regioni con un deficit idrico importante sono quelle dell'estremo Sud: Puglia meridionale, Calabria e (soprattutto) Sicilia. La pioggia, al Nord, è caduta anche nei giorni di Pasqua, con fenomeni violenti localmente. E aprile? Come molti avranno notato, il mese è iniziato all'insegna del bel tempo su tutta Italia, ad esclusione di una modesta perturbazione che oggi sta interessando l'estremo Nord. L'altra buona notizia, per chi non ne può più della pioggia, è che l'alta pressione è destinata a durare.

Le previsioni di Mario Giuliacci: ecco quanto durerà l'ondata di caldo estivo

In un video pubblicato in compagnia della sua assistente Elisa, il colonello ha fatto notare come i prati nelle ultime due settimane siano cambiati. D'altronde, il 20 marzo è iniziata la primavera e le ondate di calore di inizio febbraio hanno accelerato il processo di fioritura degli alberi. Dunque, cosa c'è da attendersi per la prima metà di aprile? La verità è che le previsioni, in questo caso, sono semplici nel senso che non ci sono precisazioni da fare, né eccezioni da far notare. Secondo Mario Giuliacci, il bel tempo resisterà almeno fino al giorno 15 del mese corrente.

Mario Giuliacci e la sua assistente Elisa hanno parlato delle previsioni per il mese di aprile. Credits: MeteoGiuliacci - YouTube
Mario Giuliacci e la sua assistente Elisa hanno parlato delle previsioni per il mese di aprile. Credits: MeteoGiuliacci - YouTube

E le temperature? Fino al 7, saranno in linea con i valori di inizio primavera, con caldo moderato al Sud. Giuliacci, però, fa notare che proprio da questa domenica i valori massimi continueranno a salire e su quasi tutta Italia saranno superiori ai 25 gradi. Per il meteo, sopra i 25 gradi si può parlare di "caldo". Fare previsioni a più di dieci giorni non è facile e il rischio di errori è alto. Per cui, per il momento, possiamo assicurare ai nostri lettori che fino al 15 dominerà l'alta pressione: ciò vuol dire che non pioverà e le massime su tutte e venti le regioni saranno di almeno 25 gradi. Questa è la tendenza per la prima metà di aprile. Una buona notizia per chi ha avuto a che fare con la pioggia in gran parte del mese di marzo. Alcuni meteorologi fanno sapere che "con ogni probabilità" l'ondata di calore durerà anche fino al 20 e, in generale, aprile sarà "di almeno 5-6 gradi più caldo del normale". E questa non è necessariamente una buona notizia.

LEGGI ANCHE: Sanremo 2025, Carlo Conti lancia (a sorpresa) un messaggio molto chiaro: "Cosa farei se la Rai mi chiedesse di condurlo"

Lascia un commento