Sanremo, "Mi ha...". Zucchero a ruota libera contro il Festival: qui volano frecciate ad Angelina Mango?

Il Festival di Sanremo è uno degli eventi musicali più attesi e discussi in Italia e non solo. Ogni anno, artisti di fama nazionale e internazionale si sfidano sul palco dell'Ariston per conquistare il cuore del pubblico e ottenere la tanto ambita vittoria. Tuttavia, non tutti gli artisti, ad oggi, sembrerebbero entusiasti di partecipare a questa kermesse, e uno dei più noti detrattori parrebbe essere Zucchero.

Già negli anni '80, Zucchero si fece notare a Sanremo con brani indimenticabili come "Una notte che vola via" nel 1982 e "Nuvola" nel 1983, confermando il suo talento e la sua versatilità musicale. Tuttavia, dopo alcune partecipazioni e successi (ricordiamo anche nel 1985 "Donne"), la sua presenza al Festival è diventata sempre più sporadica e limitata esclusivamente ad ospitate o affiancamenti a qualche big nella seguitissima serata delle cover e dei duetti.

In una recente intervista per il quotidiano Il Messaggero, Zucchero sembrerebbe in qualche modo aver spiegato le ragioni della sua assenza prolungata a Sanremo. Il cantautore ha dichiarato senza mezzi termini che il Festival lo avrebbe 'straccato' (ndr. stancato). Ha anche ammesso che in gara non ci andrebbe mai e che probabilmente arriverebbe ultimo. Successivamente delle parole che potrebbero risuonare quasi come una frecciata ad Angelina Mango: "I premi ormai contano come caciotte, li danno proprio a chiunque". Queste frasi esplicite mettono in luce il suo disinteresse nei confronti della gara canora più importante d'Italia. Tuttavia, è importante ricordare che le opinioni di Zucchero sembrerebbero riguardare principalmente il contesto generale del festival dei fiori e non sono necessariamente rivolte a singoli artisti o vincitori specifici.

Sanremo, Zucchero non sembra interessato e guarda al mercato internazionale

Intanto, per il momento, Zucchero avrebbe preferito concentrarsi sulla sua carriera e sulla produzione di album di successo, consolidando il suo status di artista affermato a livello internazionale. La sua decisione di evitare il palco di Sanremo potrebbe essere interpretata come una scelta di coerenza artistica e di distacco dalle dinamiche competitive che caratterizzano la manifestazione. Tuttavia, la sua assenza alla kermesse non ha mai significato una disaffezione totale nei confronti del pubblico italiano.

Sanremo
Zucchero Fornaciari

Fornaciari continua a tenere concerti di grande impatto e a riscuotere successi sia in patria che all'estero. Il suo World Wild Tour, 'battezzato' sabato scorso a Londra in occasione dei 35 anni del singolo "Overdose d'amore", è un chiaro esempio della sua popolarità e della sua capacità di coinvolgere il pubblico con la sua musica coinvolgente e appassionata. Arriverà anche in Italia con diverse date negli stadi: tra il 23 giugno e il 4 luglio (Udine, Bologna, Messina, Pescara e Milano). In conclusione, Zucchero rappresenta un esempio di artista che ha scelto di seguire la propria strada artistica senza farsi condizionare dalle dinamiche del mondo dello spettacolo. La sua musica continua a conquistare il pubblico e a lasciare un segno indelebile nella storia italiana e non.

LEGGI ANCHE: Belve, Loredana Bertè contro Borg: "Ecco cosa voleva davvero da me e perché l'ho lasciato"

Lascia un commento