Occupanti abusivi danno fuoco al suo appartamento pagato un milione: lo sfogo di un proprietario di casa

Un proprietario di casa ha visto la sua casa avvolta da fuoco e fiamme, appiccate da alcuni occupanti abusivi. L'uomo si è sfogato duramente contro una legge parecchio discutibile in vigore nella sua città.

Le occupazioni abusive delle case esistono in tutto il mondo. In alcune città esistono delle leggi molto particolari, che paradossalmente facilitano il compito agli abusivi. A New York, ad esempio, è perfettamente legale occupare delle abitazioni all'apparenza vuote. Se una persona rimane per più di trenta giorni consecutivi all'interno di una di queste, ne diventa il legittimo proprietario. È una legge molto criticata, che però si è resa necessaria alcuni decenni fa, quando il numero di palazzi vuoti era altissimo, così come quello dei senzatetto. Per 'svuotare' le strade, è stato permesso a chiunque di occupare una casa e diventarne il proprietario dopo trenta giorni.

Proprio a New York, poche ore fa, si è verificato l'ennesimo atto parecchio discutibile di occupazione abusiva. Zafar Iqbal nel 2017 ha comprato una casa nel Dyker Heights (Brooklyn) pagandola 1.1 milioni di dollari, optando per un mutuo da 6.000 dollari mensili. Inizialmente ci ha vissuto per qualche anno, per poi affittarla brevemente. A fine 2023, ha mandato via gli inquilini per avviare alcuni lavori di ristrutturazione. Lo scorso novembre, Iqbal è stato chiamato dalle autorità newyorkesi, venendo a sapere che l'abitazione aveva preso fuoco. "Così ho scoperto che c'era un occupante abusivo. A New York hanno più diritti loro che i proprietari".

Occupanti abusivi gli danno fuoco alla casa

In quel frangente, era stata una singola persona a dare fuoco alla casa. Forse per ricevere una pena minore, il soggetto in questione si è dichiarato colpevole ed ha ammesso: "Il fuoco è stato causato dalle candele. Volevo fumare una sigaretta, ho acceso una candela, poi ho acceso un fuoco per tenermi caldo, nel frattempo sono sceso a farmi una doccia. Quando sono salito, ho trovato fiamme ovunque", ha dichiarato l'occupante abusivo, che è stato condannato a sei mesi di carcere per aver appiccato l'incendio. Il proprietario sostiene che da tre mesi è in attesa del risarcimento da parte dell'assicurazione, dopodiché vorrebbe completare i lavori di ristrutturazione.

New York è una città stupenda, ma non priva di problemi di varia natura.
New York è una città stupenda, ma non priva di problemi di varia natura.

"Mia moglie è malata e la situazione è ancora più insopportabile. Non entro in casa mia da mesi. Potrebbero esserci ancora degli occupanti abusivi, potrebbero essere armati. Non capisco perché continuano a occuparla. Non c'è corrente, non c'è acqua, non c'è gas". New York ha un grande problema con gli 'squatter', diventato fuori controllo negli anni del post-pandemia e dell'aumento incontrollato dei migranti dal Sud America. Un proprietario non può fisicamente mandarli via, ma deve inviare una segnalazione alla polizia, che a sua volta deve trasmettere la richiesta al tribunale. Per ottenere un ordine di sfratto - che dà il permesso alla polizia di agire anche con la forza - in certi casi può volerci un anno.

LEGGI ANCHE: Abusivi le occupano casa: la polizia arresta la proprietaria quando prova a mandarli via

Lascia un commento