"Lavoro sulle navi da crociera: anche se metti il cartello 'Non disturbare', dopo 24 ore entriamo comunque", il motivo

Un uomo che lavora sulle navi da crociera ha assicurato che il cartello 'Non disturbare' serve - letteralmente - fino a un certo punto. Dopo 24 ore, infatti, lo staff entrerà comunque nella cabina: ecco perché.

Milioni di persone in giro per il mondo adorano le navi da crociera. Esistono perfino storie di pensionati ricchi che hanno venduto tutti i loro beni e sono andati a vivere a bordo di una. Alcune compagnie offrono delle cabine 'a vita', ma molti amanti delle crociere 'saltano' da una nave all'altra per conoscerle meglio. Chi, invece, a bordo ci lavora ha tanti aneddoti curiosi da raccontare. Ad esempio, moltissime compagnie vietano ai dipendenti di giocare d'azzardo nei propri casinò. Chi venisse scoperto a farlo in borghese potrebbe essere perfino licenziato. Le cabine, in fin dei conti, non sono poi così diverse dalle stanze d'albergo. Anche qui, sulla maniglia della porta, troviamo il cartellino: 'Non disturbare'.

Molti lo piazzano quando si concedono un momento di intimità con il proprio partner, altri dopo essere andati a letto molto tardi per chiedere agli addetti alle pulizie di non bussare nella mattinata. Chi crede di poterlo lasciare per tutta la durata della crociera, però, si sbaglia. John Heald, direttore sulle navi da crociera della Carnival, ha pubblicato un video proprio sull'iconico cartellino. Una coppia, infatti, alcuni giorni fa ha inviato una lamentela formale alla compagnia proprio in merito al pezzetto di plastica lasciato sulla maniglia esterna della porta d'ingresso che chiede di 'Non disturbare'.

Il cartello 'Non disturbare' sulle navi da crociera serve fino a un certo punto

Va detto che sulla Carnival Cruise Lines, la scritta precisa è 'Snoozing', ovvero: 'Sto riposando'. Un cliente che di recente è stato a bordo della nave ha scritto: "A voi piacerebbe se gli addetti alle pulizie entrassero mentre voi siete a letto? La nostra ha bussato ed è entrata pochi secondi dopo, ignorando il cartello 'Non disturbare'. Per noi è un gesto inaccettabile. Avremmo voluto lasciarle una mancia, ma abbiamo preferito darla ad altri lavoratori della nave". John Heald, sulla pagina Facebook, ha spiegato perché in quel frangente l'addetta alla pulizia è entrata malgrado la richiesta di fare l'esatto oposto.

Sulle navi da crociera, il cartello 'Non disturbare' serve solo per le prime 24 ore.
Sulle navi da crociera, il cartello 'Non disturbare' serve solo per le prime 24 ore.

Il direttore ha spiegato: "Ho parlato con lo staff e mi hanno spiegato cos'è successo. L'ospite ha tenuto il cartello fuori dalla porta per più di 24 ore. Nel contratto che si firma durante l'acquisto c'è scritto che la compagnia si impegna a tutelare il benessere e la sicurezza dei propri ospiti. L'addetta alle pulizie ha bussato, ma non ha ricevuto risposta. Per questo, è tornata insieme al supervisore del piano per controllare che gli ospiti dentro stessero bene e non fossero in pericolo". Dopo la risposta, molte persone hanno fatto sapere che questa regola ha "senso" e che apprezzano che la compagnia si assicuri, almeno una volta al giorno, del benessere dei propri ospiti.

LEGGI ANCHE: Otto passeggeri rimangono in Africa: la loro crociera non li fa risalire a bordo, ecco perché

Lascia un commento