"Mi sono trasferita due anni fa a Vienna, la città più vivibile del mondo: com'è davvero vivere qui"

Una donna si è trasferita nel 2022 a Vienna, che secondo uno studio è la città più vivibile al mondo. Ecco il punto di vista di una persona che in Austria non c'è nata e che arriva da una nazione totalmente diversa.

Secondo una ricerca dell'Economist, Vienna è attualmente la (grande) città più vivibile al mondo. Già in passato la capitale austriaca aveva vinto questo titolo, per poi riottenerlo nel luglio del 2023 dopo alcuni anni in top 5. Sonya Matjelko è una donna americana che si è trasferita qui nel 2022. Sul Business Insider ha pubblicato un articolo in cui spiega com'è davvero vivere a Vienna e di quanti soldi c'è bisogno per vivere una vita agiata. La scrittrice fa sapere di avere speso 868 euro in una settimana, per poi spiegare ogni singola voce. Per il cibo, ad esempio, ha sborsato 205 euro. Acquistando in supermercato frutta fresca, verdure per un'insalata, capsule di Nespresso, snack, latte di mandorla, acqua frizzante e una bottiglia di vino Grüner Veltliner, ha speso 57 euro.

Una serata è andata a cena con una persona, che ha pagato anche per lei. Il giorno seguente ha provato un ristorante vegetariano, con un menù di quattro portate e un bicchiere di vino, spendendo 80 euro (mancia inclusa). Nei giorni seguenti ha speso 20 euro per degli snack, della pasta e dei condimenti. Per una piadina vegetariana e delle patate fritte consegnate a casa ha pagato 23,50€. Un Negroni al bar le costato 10€, mentre un croissant le è stato offerto, ma il prezzo era di 2€. "Non ho una macchina a Vienna e non mi serve. Qui è facilissimo girare e si cammina molto a piedi, ma c'è anche la metropolitana. Ho una tessera annuale che costa 365 euro e posso usare tutti i mezzi pubblici di Vienna".

La donna americana che si è trasferita a Vienna

Passiamo ora alla nota dolente: l'affitto. La scrittrice afferma che da alcuni mesi vive in vari bed and breakfast, anziché prendere una casa in affitto a lungo termne. Quello attuale, in una zona centralissima di Vienna, le costa 500 euro a settimana. A suo dire, però, esistono anche monolocali molto carini a 1.000€ al mese. "Ho una camera da letto e un bagno privato. Pago poco meno di 500€ a settimana. A New York, un appartamento condiviso con una coinquilina mi costava più di 2000€ al mese. Non voglio comprare mobili e altri oggetti di cui non saprei disfarmi, per cui salto da un b&b all'altro, anche perché viaggio molto".

Sonya Matejko vive a Vienna da due anni
Sonya Matejko vive a Vienna da due anni

La donna ha ammesso che la scorsa settimana ha comprato un biglietto aereo per Napoli, pagando 100 euro andata e ritorno. Infine, per la sua 'salute' ha speso 85 euro. "Sono andata a una lezione di ciclismo in inglese, che mi è costata 18 euro. Ho frequentato due volte lezioni di yoga. Con 49 euro al mese ho il pass per quattro lezioni". Infine la donna americana fa notare qualcosa che per un europeo è naturale, ma che per lei non lo è: "Il servizio sanitario qui è gratuita. Esiste anche la possibilità di acquistare un'assicurazione privata per la salute".

LEGGI ANCHE: Austria, ereditiera cerca 50 sconosciuti a cui dare la sua eredità di 25 milioni di euro: il motivo

Lascia un commento