Questo è il gatto più piccolo del mondo: dove vive e perché è speciale

Molti amano i gatti. Non tutti conoscono il gatto selvatico più piccolo del mondo, dall'aspetto adorabile ma dall'indole aggressiva. Ecco dove vive, come si ciba e che tipo di esistenza conduce il piccolo felino.

Avete mai sentito parlare del gatto rugginoso? È lui il felino più piccolo del mondo, almeno tra quelli selvatici. Si tratta di un gatto rarissimo: attualmente è stato visto solo in India, Sri Lanka e alcuni territori del Nepal. Il suo habitat naturale sono le foreste decidue, che negli ultimi venti anni sono diminuite a vista d'occhio per colpa degli esseri umani. Questo ha messo seriamente a rischio la sua sopravvivenza. È il più piccolo felino del mondo insieme al gatto dai piedi neri. Un esemplare adulto misura dai 35 ai 48 centimetri di lunghezza (esclusa la coda, dai 20 ai 30 cm). Il peso dei maschi si aggira tra i 1500 i 1600 grammi, mentre quello delle femmine dai 1000 ai 1100.

Il gatto più piccolo del mondo. Credits: BBC - youtube.com
Il gatto più piccolo del mondo. Credits: BBC - youtube.com

Il suo aspetto ricorda molto quello dei gatti domestici, con la differenza che il mantello è sempre maculato. Un'altra differenza, come prevedibile per un animale selvatico, è l'aggressività. Anche i gatti domestici hanno un'indole da cacciatori, ma quelli rugginosi non si fanno problemi ad attaccare a sangue freddo animali più grandi di loro. Alcuni ricercatori, infatti, li hanno 'messi alla prova' in ambienti alieni per loro. È emerso che un esemplare non ha avuto remore nell'aggredire una gazzella molto più grande di lui, attaccandola con un morso quasi letale al collo. In natura, questo animale mangia piccoli mammiferi, come gerbilli, ratti e muridi, ma non disdegna uccelli, larve e invertebrati.

Il gatto selvatico più piccolo del mondo

BBC One ha dedicato un servizio a questo animale dall'aspetto così curioso. "Potrà sembrare un gattino ed entrerà nel palmo della tua mano, ma questo esemplare maschio è quasi completamente adulto. Presto inizierà una vita solitaria, nella quale dovrà imparare a difendersi da solo. Quello di cui è carente in dimensioni, lo compensa in coraggio". Una caratteristica che lo rende speciale è la sua vista: secondo la noce narrante, è più sviluppata di sei volte rispetto a quella umana e altrettanto sensibile anche ai movimenti più piccoli.

Essendo così raro e piccolo, l'osservazione da parte della comunità scientifica è stata piuttosto limitata nel corso degli anni. Di sicuro, come altri animali predatori, è attivo principalmente durante la notte. Per nascondersi, sceglie alberi e caverne. Non è neppure chiaro quale sia la sua aspettativa di vita nella natura selvaggia. Quelli tenuti in cattività vivono in media 12 anni. Come i cani, marcano il proprio territorio tramite la loro urina. L'aspetto è adorabile, ma ingannevole: se minacciato, questo animale sa essere parecchio aggressivo e violento. La buona notizia è che la sensibilizzazione è servita e negli ultimi cinque anni è passato dall'essere "gravemente minacciato" al "prossimo alla minaccia" di estinzione.

LEGGI ANCHE: Contadino trova uno strano gatto nella sua stalla, poche settimane dopo scopre la verità

Lascia un commento