F1, questo fine settimana cambia tutto per i piloti: cosa succederà in Cina

Con il Gran Premio di Cina, debuttano i nuovi orari dei weekend durante i quali è previsto lo svolgimento della Sprint Race: ecco cosa cambierà per i piloti F1.

L'edizione 2024 del Campionato Mondiale di Formula 1 continua. Iniziata da un mese e mezzo, è già, quasi, arrivata alla fine del primo quarto: il weekend che sta per iniziare, infatti, è il quinto su ventiquattro totali. I piloti più amati al mondo torneranno a correre dopo due settimane di pausa, e, questa volta, ci sarà il Circuito internazionale di Shanghai a ospitarli. A cinque anni dall'ultimo Gran Premio di Cina, tenutosi nel 2019, infatti, i piloti torneranno nel Paese più esteso dell'Asia orientale.

L'ultimo vincitore del Gran Premio cinese è stato Lewis Hamilton: nel 2019, infatti, il pilota britannico ha fatto sua la tappa cinese, e ha vinto, successivamente, anche il Campionato mondiale. A distanza di cinque anni, però, le cose sono cambiate molto: Lewis Hamilton non vince, infatti, un Campionato mondiale dal 2020, e il favorito è il campione mondiale in carica, Max Verstappen. La gara si annuncia decisamente interessante, anche per un altro motivo.

F1: in Cina si inaugura il nuovo programma della Sprint Race

Con il Gran Premio di Cina, infatti, si inaugureranno anche i weekend con la Sprint Race. Ricordiamo che, esattamente come l'anno scorso, nel corso del 2024, per sei volte, si terrà la gara veloce. In particolare, la Sprint Race è prevista, come sempre, il sabato. Da quest'anno, però, il programma del weekend con la Sprint Race sarà completamente diverso dai precedenti. Si inizierà, dunque, proprio con il Gran Premio di Cina. Vediamo, in particolare, come cambieranno gli orari.

f1-sprint-race-cina
Gli orari delle gare e delle qualifiche del Gran Premio di Cina. (Fonte: F1 - Twitter - X).

Differentemente dall'anno scorso, la sessione di qualifiche si terrà dopo la Sprint Race. Se, fino all'anno scorso, dunque, le qualifiche si tenevano il venerdì pomeriggio, e le qualifiche per la Sprint erano previste per il sabato mattina, adesso le qualifiche per la Sprint si terranno il venerdì pomeriggio, e le qualifiche per la gara saranno previste nel pomeriggio del sabato. Il format, dunque, ha subito un cambiamento radicale, eccetto che per la gara, che si terrà sempre di domenica. Con questa scelta, in particolare, il sabato non sarà più un 'giorno a sé', completamente dedicato alla Sprint Race, e i piloti avranno un altro impegno poco dopo la gara veloce. Da una parte, questa scelta rende il format dei weekend con la Sprint Race più coeso e coerente, ma dall'altra parte, potrebbe rendere la giornata del sabato più impegnativa per i piloti.

Differenza tra fuso orario cinese e italiano

Ricordiamo che gli orari segnalati qui sopra sono basati sul fuso orario cinese. Per quanto riguarda il fuso orario italiano, ricordiamo che il fuso orario cinese (BST) è sei ore più avanti rispetto al nostro, quando in Italia c'è l'ora legale: per questo, se la gara della domenica si tiene alle 15.00 di domenica, in Italia la vedremo alle 9 del mattino, e cioè sei ore indietro rispetto all'orario cinese.

LEGGI ANCHE>>>Tennis, Rafael Nadal non si ferma a Barcellona: "C'è un torneo per il quale morirei"

Lascia un commento