Insegnante cade in un burrone e si frattura entrambe le gambe, come ha fatto a sopravvivere per 7 giorni

Una insegnante di 55 anni è stata protagonista di una vicenda oggettivamente clamorosa. La donna è caduta in un burrone ed è riuscita a sopravvivere per 7 giorni con entrambe le gambe fratturate, prima dell'arrivo dei soccorsi.

L'incubo di molte persone è quello di cadere da un'altezza considerevole, subire la frattura di uno o più arti e trovarsi in un ambiente isolato, dov'è impossibile chiamare i soccorsi. Questo è esattamente quanto successo pochi giorni fa a Gloria María Machuca Chinchay, insegnante peruviana di 55 anni. Stando ai media locali, negli ultimi mesi la donna ha lavorato come insegnante in una scuola elementare situata in una piccola città rurale nelle Ande peruviane. Gloria María Machuca Chinchay stava tornando a casa seguendo un sentiero di montagna, quando è scivolata in un burrone da un'altezza di circa 15 metri.

Stando al suo stesso racconto, la 55enne è rimasta "incosciente" per circa 24 ore. Al risveglio, si è trascinata verso il corso di un fiume per bere dell'acqua, visto che era stata più di un giorno senza assumere liquidi. Per i restanti sette giorni, non è successo praticamente nulla. La donna ha riferito di essere rimasta in un angolo imprecisato della località montana peruviana di Huaura. A salvarla (letteralmente) sono stati i suoi studenti. Nel corso della lezione di quel giorno, infatti, le avevano regalato del cioccolato e alcuni formaggi, che sono stati l'unica forma di sostentamento della 55enne per i sette giorni seguenti. La donna insegna ad Ámbar, una città distante alcune ore di auto da Huacho, dove risiede.

Insegnante riesce a sopravvivere per 7 giorni dopo essere caduta da un burrone

Non è chiaro dove sia finito il suo telefono cellulare. L'ipotesi più probabile è che, cadendo, lo smartphone sia rimasto bloccato tra le rocce o sia caduto ancora più giù rispetto a lei. I suoi familiari, che non sono riusciti a contattarla, dopo meno di 24 ore dalla caduta hanno chiamato i soccorsi. Sua figlia Lucero Cernaqué e il marito dell'insegnante si sono recati ad Ámbar per presentare una denuncia di smarrimento. La buona notizia è che, seppur dopo sette giorni, la donna è stata trovata. Gloria, infatti, ha sentito i soccorritori camminare e ha iniziato a urlare a squarciagola per segnalare la propria presenza.

L'insegnante caduta e sopravvissuta per 7 giorni dopo il ricovero in ospedale.
L'insegnante caduta e riuscita a sopravvivere per 7 giorni, dopo il ricovero in ospedale.

La donna aveva lasciato un tagliere (quello usato per tagliare il formaggio) con su scritto SOS. Nella parte posteriore, ha scritto in spagnolo: "Sono venuta qui dal campus Fundo Paracas, sono caduta e mi sono persa. Ieri ho dormito nelle montagne. Chiunque legga questo cartello, mi aiuti o chiami le autorità. Non posso camminare, nessuno passa di qui e sono stanca di urlare senza che nessuno mi senta". I soccorritori l'hanno trovata "gravemente disidrata", con due gambe rotte, ma anche fratture alle costole e ferite su tutto il corpo. Gloria è stata prima portata a un Pronto Soccorso di Ámbar e successivamente all'ospedale Gustavo II Lanatta Luján di Huacho. Stando ai medici, "recupererà completamente". Lei ha ringraziato i soccorritori e assicurato ai propri studenti che tornerà a insegnare "appena possibile".

LEGGI ANCHE: Donna va a sciare e rimane bloccata per tutta la notte dentro una cabina della funivia: la sua storia

Lascia un commento