Meteo Italia 25 aprile, Mario Giuliacci: "Non porto buone notizie", ecco dove pioverà

Il colonello Mario Giuliacci ha pubblicato le previsioni meteo per il ponte del 25 aprile. L'esperto non porta buone notizie per il ponte festivo del 25 aprile. Vediamo, nel dettaglio, dove sono previste piogge e in quali giorni in particolare.

La saggezza popolare ci aveva avvertito: "Aprile, non ti scoprire". Se è vero che "Marzo è pazzo", nel senso che il tempo meterologico è variabile, lo è anche aprile. Il 2024 ne è l'esempio perfetto. I primi due weekend del mese sono stati caldissimi, in particolare tra il 12 e il 14 su alcune regioni le temperature massime hanno raggiunto 30°. Poche ore dopo, però, la situazione è cambiata completamente. La settimana che volge al termine è stata segnata da piogge abbondanti su tutte le regioni italiane e temperature in netta diminuzione, ad eccezione dell'estremo Sud.

La situazione - ve lo diciamo subito - non accenna a migliorare. Nell'aggiornamento postato alcune ore fa sul suo canale YouTube, il colonnello Mario Giuliacci ha anticipato cosa succederà dal 20 aprile al 2 maggio. Sabato 20 pioverà su Centro e Sud (esclusa Sicilia), domenica 21 i rovesci interesseranno Nord-Ovest, regioni adriatiche settentrionali a partire dal pomeriggio. Secondo Giuliacci, il copione sarà identico anche lunedì 22: pioverà in maniera abbondante su tutto il Settentrione e la Toscana, mentre nel pomeriggio qualche pioggia debole interesserà anche Puglia, Calabria e Sicilia. Martedì 23 pioverà ovunque, tranne che Puglia e Siclia, con fenomeni più consistenti su Emilia-Romagna, Marche e Abruzzo; al Sud i rovesci saranno di modesta intensità.

Meteo Giuliacci per il 25 aprile: non ci sono buone notizie

Mercoledì 24 la situazione non cambierà molto: ancora piogge su tutte e venti le regioni Italia, abbondanti sulle adriatiche, in particolare quelle centrali. Giovedì 25? La Festa della Liberazione, secondo Giuliacci, sarà rovinata su tutta Italia, ad eccezione del Nord-Ovest e della Sardegna. Al mattino e al pomeriggio, infatti, pioverà su tutte le regioni dalla Toscana in giù. L'unica magrissima consolazione è che giovedì sera il tempo migliorerà ovunque e venerdì 26 sarà l'unica giornata di bel tempo su tutti e venti i territori della penisola e delle isole maggiori. Secondo Giuliacci, da sabato 27 è previsto l'arrivo di un nuovo 'treno' di perturbazioni che dureranno almeno fino al 2 maggio.  Del meteo per il 1° maggio, però, ci occuperemo all'inizio della settimana prossima, visto che ogni previsione a più di 7 giorni ha un margine d'errore molto elevato.

Il colonello Giuliacci ha avvertito che il 25 aprile sarà una giornata piovosa su gran parte d'Italia, così come il weekend successivo (ad eccezione di venerdì). Credits: MeteoGiuliacci - YouTube
Il colonello Giuliacci ha avvertito che il 25 aprile sarà una giornata piovosa su gran parte d'Italia, così come il weekend successivo (ad eccezione di venerdì). Credits: MeteoGiuliacci - YouTube

Altro dettaglio fondamentale di questo periodo molto perturbato sono le temperature: per quel che resta della settimana e per l'inizio della prossima, saranno basse, specialmente nei valori minimi e specialmente al Nord Italia. Su quasi tutta Italia, infatti, le minime oscilleranno tra i 4 e gli 8 gradi e le massime non supereranno i 15 gradi. Più caldo solo in Salento e città costiere della Sicilia. Nevicate di moderata entità sono previste oltre i 1000 metri anche su rilievi abruzzesi e molisani, mentre sulle Alpi lo zero termico si raggiungerà anche a 700-800 metri. Insomma, da qui a fine aprile non avremo altre giornate di caldo anomalo. Un rialzo dei valori massimi e minimi, malgrado la persistenza delle piogge, sembra previsto per la parte finale del mese, ma di questo ne riparleremo la settimana prossima con dati più precisi.

LEGGI ANCHE: "Ho pagato una mela 6.50€, non se ne può più", lo sfogo di un'influencer: dov'è successo

Lascia un commento