Spezie, nuovi lotti ritirati dai supermercati: rilevato pericolo per la salute

Nuovi lotti di spezie sono stati ritirati: in particolare, il Ministero della Salute ha reso noto che si tratta di diverse confezioni di salvia in polvere. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

Il Ministero della Salute ha recentemente segnalato il richiamo di due lotti di spezie per alimenti. In particolare, il richiamo riguarda delle confezioni di salvia in polvere. La salvia può essere utilizzata per insaporire piatti di natura diversa: dalla carne di manzo o di vitello, ai piatti di pasta, o anche gli gnocchi, che vengono spesso preparati con il burro e la salvia. I due richiami sono stati effettuati per il rischio della presenza di allergeni: ciò significa che, in seguito a determinate analisi, gli operatori hanno segnalato la possibile presenza di sostanze che potrebbero scatenare reazioni allergiche in alcuni soggetti.

Il rischio riguarda, in particolare, la possibile presenza del glutine. Oltre alle intolleranze al glutine, questa sostanza è molto pericolosa anche per le persone affette da celiachia. I sintomi tipici dell'intolleranza al glutine e della celiachia, per quanto le due malattie siano differenti, possono variare dai crampi allo stomaco al mal di testa, fino alla dissenteria. Le persone affette da celiachia, inoltre, possono accusare, alla lunga, sintomi decisamente gravi, come i danni agli organi, l'anemia, nonché l'aumento della possibilità di sviluppare alcune tipologie di tumori. Lo shock anafilattico non si manifesta, invece, nelle persone celiache, ed è molto raro, ma non impossibile, che si manifesti nelle persone allergiche al grano.

Spezie: tutti i dettagli sui lotti ritirati per il rischio della presenza di allergeni

Di seguito, pubblichiamo tutti i dettagli riguardanti i due lotti ritirati. In entrambi i casi, si tratta di salvia in polvere bio, a marchio Padovana Macinazione Srl. Il nome o la ragione sociale dell'OSA - Operatore del Settore Alimentare a nome del quale il prodotto è commercializzato è Padovana Macinazione Srl. Anche il nome del lotto di produzione è Padovana Macinazione Srl, mentre la sede dello stabilimento si trova a Campodarsego, in provincia di Padova, ed esattamente in via Severi 9.

salvia-lotti-ritirati-richiamo-ministero-della-salute-modello-1
Il primo modello di richiamo. (Fonte: Ministero della Salute).

I numeri dei lotti ritirati sono i seguenti: 005Q, con scadenza fissata al 17 luglio 2026, e 005Q-01, con scadenza fissata al 31 dicembre 2016. Il peso dell'unità di vendita è di un chilogrammo. Come anticipato, il motivo del richiamo è la possibile presenza di glutine, la quale non è stata dichiarato sull'etichetta. Gli operatori raccomandano alle persone allergiche al glutine di non consumare i prodotti con i numeri di lotto e i termini minimi di conservazione sopra riportati. Le persone non allergiche o intolleranti al glutine e che, in generale, non sono danneggiate dal glutine, possono, invece, consumare questi prodotti tranquillamente, senza alcun pericolo.

salvia-lotti-ritirati-richiamo-ministero-della-salute-modello-2
Il secondo modello di richiamo. (Fonte: Ministero della Salute).

LEGGI ANCHE>>>Tè, confezioni ritirate dai supermercati. Il Ministero della Salute: "Ce n'è troppo", di cosa si tratta

Lascia un commento