I Migliori Anni, cosa non è piaciuto della puntata di ieri: "Carlo Conti dovrebbe imparare a..."

L'opinione generale sulla puntata del 20 aprile de I Migliori Anni è stata molto positiva, ma alcune cose hanno fatto storcere il naso ai telespettatori: scopriamo di cosa si tratta.

Ieri sera è andata in onda la terza puntata della decima edizione de I Migliori Anni. Il programma, condotto da Carlo Conti, è un format dedicato alla nostalgia dei decenni passati: nel corso di ogni puntata, infatti, si ricordano le abitudini, le ricorrenze, i film famosi e gli album in classifica dagli anni Sessanta a oggi. L'elemento centrale e più emozionante di questo spettacolo è la musica: ogni settimana, infatti, si ospitano cantanti, nazionali e internazionali, che si esibiscono in medley dei loro brani di maggior successo.

Il format, ormai consolidato, vede sempre al timone Carlo Conti, il quale, in ogni edizione, è accompagnato da altri co-conduttori e ospiti fissi. Per la decima edizione, in particolare, l'amatissimo conduttore toscano è accompagnato dal comico e attore Maurizio Battista e dal conduttore Giorgio Mastrota. Tra gli ospiti della puntata di ieri sera, poi, ci sono stati cantanti del calibro di Rita Pavone, Ray Parker Jr. e i Double You. Questi ultimi hanno fatto ballare l'intero pubblico, da casa e in studio, con Please Don't Go, intramontabile successo italodance del 1992, cover della canzone di KC and the Sunshine Band.

I Migliori Anni: cosa non è piaciuto della puntata del 20 aprile

Leggendo i commenti sui maggiori social, si può notare come molti utenti abbiano apprezzato la puntata di ieri. In particolare, gli utenti hanno apprezzato maggiormente la selezione musicale, e le performance degli ospiti, sempre interessanti ed emozionanti. C'è qualcosa, però, che una parte di pubblico non sembrerebbe aver amato molto. In particolare, diversi utenti hanno notato delle mancanze nella conduzione di Carlo Conti, o delle scelte stilistiche non al passo con i tempi. Un utente, in particolare, ha sostenuto che il conduttore toscano dovrebbe imparare a parlare almeno in inglese. "Certo che se Carlo Conti sapesse parlare un minimo di inglese faremmo più bella figura con tutti i cantanti stranieri invitati a questa trasmissione", ha notato un utente. Un altro, invece, ha dichiarato che il conduttore dovrebbe imparare a essere più spontaneo e naturale, riacquistando delle doti che aveva da giovane.

carlo-conti-i-migliori-anni-commenti
I commenti degli utenti Twitter - X sulla puntata di ieri de I Migliori Anni.

Un altro, invece, ha notato che, quando si parlava del famoso 'lento', un ballo tipico degli scorsi decenni, l'esempio di ballo mostrato durante la puntata non calzava esattamente con il ballo menzionato. E ancora, alcuni utenti non sembrerebbero avere apprezzato le battute di Maurizio Battista, notando come il comico romano, forse, abbia perso un po' di smalto rispetto agli anni scorsi. Evidenziamo che queste sono solo alcune delle opinioni dei telespettatori: molti altri hanno apprezzato lo stile di conduzione di Carlo Conti e gli sketch ironici di Battista, sottolineando come le ore di show offerte su Rai 1 siano state un ottimo passatempo per la serata!

LEGGI ANCHE>>>Giulia De Lellis? La segnalazione: "Ieri si baciava tutto il tempo con lui al ristorante"

Lascia un commento