Tennis, Casper Ruud e Jan-Lennard Struff scrivono la storia dello sport: ecco cosa hanno fatto

Casper Ruud e Jan-Lennard Struff sono i protagonisti assoluti di questa settimana: ecco perché hanno contribuito a scrivere una pagina di storia del tennis.

Un'altra settimana è arrivata agli sgoccioli. Una settimana che, per alcuni tennisti, può essere considerata di passaggio, ma che per altri è stata fondamentale. Può essere considerata di passaggio, da una parte, perché è la settimana che si trova tra la fine del Monte Carlo Masters e l'inizio del Madrid Open. Ciò significa, dunque, che è una settimana di passaggio, per l'appunto, tra un torneo del circuito Masters 1000 e l'altro. Allo stesso modo, ciò non significa, però, che sia stata una settimana priva di emozioni, o di tornei importanti.

Per quanto riguarda il solo circuito ATP, ad esempio, nel corso di questa settimana si sono tenuti ben tre tornei. In particolare, due tornei del circuito ATP 250, a Bucarest e a Monaco di Baviera, e un torneo del circuito ATP 500 a Barcellona. Diversi tennisti italiani hanno preso parte a questi tornei. Nessuno, però, è riuscito a ottenere un risultato davvero significativo: il risultato più importante è stato quello ottenuto da Matteo Arnaldi, che si è fermato ai quarti di finale, a Barcellona. Ci sono, però, due tennisti non italiani che hanno raggiunto risultati importantissimi.

Tennis: Casper Ruud e Jan-Lennard Struff scrivono una pagina della storia dello sport

Nel corso di questa settimana, in effetti, è stata scritta una pagina di storia del tennis. Non una delle pagine più emozionanti, forse, ma sicuramente una pagina interessante. A scrivere questa pagina di storia del tennis sono stati Jan-Lennard Struff e Casper Ruud. Questo perché è stata una settimana di 'prime volte', per i due tennisti, e di 'prime volte' decisamente importanti. Jan-Lennard Struff, attualmente ventottesimo tennista al mondo, non aveva mai vinto un titolo ATP in singolare. A 33, quasi 34 anni, in effetti, il tennista tedesco aveva raggiunto due finali di tornei ATP 250 e una finale di un torneo Masters 1000, ma non aveva mai vinto. Finalmente, però, ha ottenuto il suo primo titolo ATP 250 in singolare, battendo Taylor Fritz agli Internazionali di Tennis di Baviera, a Monaco. Non è mai troppo tardi, insomma!

tennis-ruud-struff-scrivono-storia
Casper Ruud batte Stefanos Tsitsipas a Barcellona. (Fonte: TennisTV - Twitter - X).

L'altra 'mezza pagina' di storia del tennis è stata, invece, appena scritta da Casper Ruud. Poche ore dopo la finale del torneo di Monaco di Baviera, infatti, si è tenuta anche la finale del torneo ATP 500 di Barcellona. Una finale molto simile a quella di Monte Carlo, dato che il tennista norvegese ha incontrato Stefanos Tsitsipas. Il vincitore del torneo di Monte Carlo, però, non è riuscito a ripetere lo stesso risultato a Barcellona, essendo stato battuto dal norvegese con un punteggio di 5-7, 3-6. In questo modo, Casper Ruud ha vinto il suo primo titolo superiore a un torneo ATP 250.

La vittoria di Ruud è molto peculiare. Nonostante il tennista venticinquenne abbia raggiunto tre finali Slam, e sia stato anche il secondo tennista al mondo, nel 2022, non è mai riuscito a vincere un titolo superiore a un torneo ATP 250. Finalmente, l'undicesimo titolo è stato quello giusto: ora, Ruud ha vinto un torneo ATP 500. "Perdere una finale può essere pesante", ha confessato Ruud ai microfoni dell'ATP, "Ogni volta che raggiungi una finale, si può considerare una settimana positiva, ma era da tanto che volevo vincere un titolo così, e sono davvero felice di esserci riuscito!".

LEGGI ANCHE>>>Garbine Muguruza dice addio al tennis: è riuscita dove nessun'altra riuscirà, ecco perché

Lascia un commento