Lavoro, le ferie maturate dai dipendenti part-time sono le stesse dei lavoratori a tempo pieno? La risposta dell'esperto

Il numero di giorni di ferie annuali ai quali hanno diritto i dipendenti con contratto di lavoro part-time è lo stesso delle ferie dei lavoratori a tempo pieno? Un esperto fa chiarezza: ecco qual è la risposta.

Tra le tipologie di contratto di lavoro subordinato, esiste anche il contratto di lavoro a tempo parziale. Questo contratto segue, come il contratto di lavoro dipendente a tempo pieno, la Contrattazione Collettiva, ma lo stipendio è sottoposto a una riduzione, a causa del numero ridotto di ore di lavoro effettivo del lavoratore dipendente. Il numero di ore viene stabilito nel contratto tra datore e lavoratore subordinato, e, per essere considerato 'part-time', deve essere inferiore almeno alle 40 ore settimanali.

Come abbiamo detto, lo stipendio e il numero di ore settimanali è ridotto: la domanda che, però, potrebbe sorgere spontanea è se anche il numero di giorni di ferie alle quali il dipendente con contratto a tempo parziale ha diritto è lo stesso dei lavoratori a tempo pieno. Ricordiamo, come abbiamo scritto anche in un precedente articolo, che potete leggere qui, che i dipendenti con contratto di lavoro a tempo pieno hanno, solitamente, a disposizione poco più di due giorni di ferie al mese, per un totale di 26 giorni di ferie l'anno.

Lavoro: i dipendenti part-time hanno a disposizione lo stesso numero di giorni di ferie dei dipendenti full time?

L'avvocato Roberto Amati ha spiegato, in un video pubblicato sulla sua pagina TikTok, che il numero di giorni di ferie al quale ha diritto un lavoratore part-time, dipende dal tipo di contratto che ha. Se si tratta, infatti, di un contratto part time orizzontale, e cioè lavora tutta la settimana, ma per un numero inferiore di ore, i giorni di ferie annuali restano gli stessi. Questo perché, appunto, il lavoratore a tempo parziale orizzontale è impegnato per lo stesso numero di giorni del lavoratore a tempo pieno, seppur lavorando di meno. La situazione, invece, cambia con il part time verticale.

@avvocatoamati

Part time. Quanti giorni di ferie maturi? #avvocatodellavoro #legge

♬ suono originale - Avv. Roberto Amati - Avv. Roberto Amati

Il part time verticale prevede che il dipendente lavori solo alcuni giorni della settimana, ma a tempo pieno, e cioè per otto ore nella giornata. In questo caso, per ottenere il numero effettivo di giorni di ferie, bisognerà fare il seguente calcolo: dividere i giorni di ferie annuali per il numero di giorni in cui lavora un lavoratore a tempo pieno, e moltiplicarlo per il numero di giorni di lavoro del lavoro part time.

Così, se il lavoro a tempo pieno dura 6 giorni settimanali, ma un lavoratore part time verticale presta servizio per soli 3 giorni, per capire il numero effettivo di ferie alle quali ha diritto, dovrà fare il seguente calcolo: 26 (numero di giorni di ferie annuali) : 6 (numero di giorni di lavoro settimanali per un lavoratore full time), e il risultato moltiplicato per 3 (giorni di lavoro settimanale effettivi). In questo caso, il risultato è 13 giorni totali di ferie!

lavoratore-lavoro-part-time-full-time-come-funzionano-le-ferie
Un lavoratore.

LEGGI ANCHE>>>"Ho lasciato il mio nuovo lavoro dopo 27 minuti", ex dipendente di un hotel spiega il motivo

Lascia un commento