"Sono andata a lavorare e alle 12 ci hanno detto di chiudere il bar, per sempre", lo sfogo di una (ex) barista

Una barista ha raccontato di essersi recata a lavorare, come ogni giorno. A metà turno, però, i dirigenti hanno chiamato lei e le colleghe per dire loro di chiudere il bar, per sempre, dato che la catena che li gestiva è fallita.

Immagina recarti al lavoro, iniziare il turno come ogni mattina, per poi scoprire improvvisamente che in quel posto non ci lavorerai mai più. Questo è esattamente quanto successo a Julia, utente registrata su TikTok come @sadkiwigirl. La frase che campeggia nei primi secondi del video è più che eloquente: "Ho appena scoperto che il nostro punto vendita chiuderà oggi alle 12. E per 'chiudere' intendo che tutta la catena cesserà le operazioni a quell'ora". Julia è stata telefonata dal suo manager, che le ha ordinato di chiudere il negozio alle 12 in punto e di andare via. Dopo aver appreso la notizia, la giovane ha registrato la reazione sua e della sua collega, che si sono chieste se fosse davvero il caso di allontanare fisicamente i clienti e come trascorrere le ultimissime ore sul loro posto di lavoro.

Le due, nel video visto da oltre 2.6 milioni di persone, scelgono per l'opzione più ovvia: mandare via i clienti, spiegando loro quanto accaduto. Subito dopo aver chiuso la porta, le dipendenti hanno lasciato un cartellino con su scritto: "Chiuso per sempre". Qualche minuto più tardi, hanno lasciato quel posto, presumibilmente per l'ultima volta nella vita. Nella didascalia del video, Julia scrive: "Ho scoperto due ore fa che la nostra società avrebbe chiuso. Chi sa dirmi come richiedere l'assegno di disoccupazione?". Questa è la versione della tiktoker. La compagnia in questione si chiama Foxtrot, che alcuni giorni fa aveva annunciato la bancarotta, insieme a Dom’s Kitchen & Market. Nell'annuncio mandato agli organi di stampa, aveva fatto sapere che avrebbe cessato tutte le operazioni alle ore 12 di martedì 23 aprile.

Le ordinano di chiudere il bar a metà turno

La comunicazione è avvenuta tramite una videochiamata di gruppo, a cui evidentemente non tutti i dipendenti sono riusciti a presenziare. Inoltre, secondo molti, la compagnia non ha specificato in che modo baristi, cassieri e camerieri, avrebbero dovuto spiegare la scomoda situazione ai clienti che affollavano i punti vendita alle 12. Secondo la stampa americana, Foxtrot è stata denunciata da decine di (ex) lavoratori per questo motivo. In un altro video, è emerso che i dipendenti di alcuni punti vendita, dopo le 12, hanno iniziato a regalare caffè, bevande e prodotti da forno freschi ai passanti, dato che le attività erano ufficialmente chiuse.

Il bar dopo la chiusura forzata, con una famiglia che probabilmente voleva entrare.
Il bar dopo la chiusura forzata, con una famiglia che probabilmente voleva entrare.

Nei commenti, molti utenti hanno voluto dire la loro. Alcuni sostengono che Foxtrot è "sempre pieno" e non si spiegano come abbia fatto a fallire. Altri incitano i dipendenti a portare via tutto, ma non è un consiglio che ci sentiamo di condividere. Non manca chi elenca le leggi americane relative all'assegno di disoccupazione che spetta di diritto a una persona che lavora per un'azienda fallita. Di sicuro c'è che andare a lavorare, per poi chiudere il negozio a metà turno per sempre, dev'essere una sensazione stranissima.

@sadkiwigirl

found out 2 hours before that our company was closing nationwide!!! anyone know how to file for unemployment??? if you're able to help out here's my venmo: julia-harlos 🫶🏻❤️ #fyp #capitalism #barista #baristalife #foxtrotmarket

♬ Frolic (Theme from "Curb Your Enthusiasm" TV Show) - Luciano Michelini

LEGGI ANCHE: "Ho lasciato il mio nuovo lavoro dopo 27 minuti", ex dipendente di un hotel spiega il motivo

Lascia un commento