"Sono un medico: questa è l'età in cui dovresti smettere definitivamente di bere alcol"

Un medico ha parlato dell'età in cui è consigliabile che ciascuno di noi consideri di smettere definitivamente di bere alcol. A suo dire, rispettando l'indicazione, si prevengono vari problemi di salute.

Secondo l'OMS (Organizzazione Mondiale per la Sanità), la Moldavia è il paese europeo (e mondiale) dove si consuma più alcol in assoluto. Nel piccolo stato est-europeo, infatti, un adulto consuma in media 15.2 litri di alcol puro nel giro di un anno. Cifra quasi identica in Lituania, a quota 15. Al terzo posto troviamo la Repubblica Ceca, con 14,6. L'Italia è tra i paesi europei dove si beve di meno: 7 litri di alcol puro per adulto all'anno, cifre simili a quelle di Albania e Norvegia (per restare in ambito europeo). Dei 5 paesi dove si consuma più alcol, 4 sono europei: l'unica eccezione sono le isole Seychelles (terze), con la Nigeria al sesto posto.

Quello degli alcolici è un tema divisivo. Alcune ricerche affermano che il vino abbia alcuni effetti benefici, altri scienziati affermano che la scelta migliore per la salute sia quella di non bere nemmeno una goccia di alcol. Dal mondo, sta emergendo una novità interesse: sempre meno persone sotto i 35 anni bevono. Il numero di coloro che lo hanno rimosso del tutto è salito esponenzialmente negli ultimi dieci anni. Questa notizia fa felici alcuni medici, in particolare quelli che sostengono che, per prevenire diversi problemi di salute, bisognerebbe farne a meno e basta. Richard Destak è l'autore di un libro molto venduto in tutto il mondo: "How to prevent dementia", ovvero "Come prevenire la demenza".

L'età in cui bisognerebbe smettere di bere alcol secondo un medico

Il dottor Destak, nel manuale, spiega che l'alcool è una "neurotossina diretta", che in termini spiccioli vuol dire che bere regolarmente e in grandi quantità può limitare il corretto funzionamento del cervello. "Chiediti: perché bevo? La risposta sarà che l'alcool ti migliora l'umore e limita la tua ansia. Il mio consiglio è di smettere di bere, a prescindere dall'età. A mio avviso, l'età in cui dovresti davvero eliminare l'alcool, anche le bevute occasionali, è 65 anni". Poi spiega perché gli anziani sono più a rischio: "Quando si è sotto effetto di alcol, aumenta il rischio di cadute accidentali. Per alcuni anziani, una semplice caduta può essere fatale".

Bere alcol in compagnia può essere divertente, ma a una certa età bisognerebbe smettere in maniera definitiva.
Bere alcol in compagnia può essere divertente, ma a una certa età bisognerebbe smettere in maniera definitiva.

E ancora: "Bere può essere molto pericoloso soprattutto per coloro che hanno già problemi di salute, come atrofia muscolare, problemi di equilibrio e tra coloro che assumono diversi medicinali ogni giorno". Quando gli viene chiesto di parlare di sé, Restak ha risposto: "Io non bevo affatto. Meglio fermarsi all'età di 65 anni, perché a quell'età probabilmente il tuo sistema immunitario non riesce più a smaltire come dovrebbe l'etanolo". Il Ministero della Salute italiano, in concerto con l'Istituto Superiore di sanità, ha istituto un Numero Verde per coloro che hanno problemi di alcolismo. Tutte le informazioni possono essere trovate a questo link.

LEGGI ANCHE: "Ho smesso di bere alcolici ed è stata la miglior decisione di sempre: non tornerei a farlo nemmeno se mi pagassero"

Lascia un commento