Scopre che sua moglie in realtà è un uomo dopo 12 giorni di matrimonio: dov'è successo

Un giovane, 12 giorni dopo aver giurato amore eterno a quella che credeva essere sua moglie, ha scoperto che aveva sposato un uomo. Il protagonista della vicenda è un 26enne, che comprensibilmente è in "stato di shock" dopo la singolare scoperta.

Non è raro leggere di storie di coniugi che, a un certo punto della loro vita, scoprono di essere imparentati. Sul web esistono numerose notizie di mariti e moglie che, dopo un test del DNA, vengono a sapere di essere cugini di primo, secondo, terzo o quarto grado. Negli ultimi dieci anni, si è diffusa sempre di più l'usanza dei test del DNA, che hanno permesso di fare scoperte simili. Il caso odierno, però, è ancor più clamoroso. I protagonisti sono due uomini indonesiani. Un 26enne, di cui la stampa ha diffuso solo le iniziali (A.K.), ha chiamato la polizia dopo aver scoperto che la 'donna' sposata 12 giorni prima era, in realtà, un uomo.

In un'intervista, il 26enne ha raccontato di averlo conosciuto sul web, tramite un'app di dating, convinto che fosse una donna. Tra i due è subito scattata la proverbiale scintilla, al punto da convincerli a vedersi dal vivo pochi giorni dopo la prima chat. L'uomo sostiene di "essersi innamorato subito" della moglie dopo averla vista dal vivo. A seguito del primo incontro informale, gli ha chiesto un primo appuntamento romantico vero e proprio. "Aveva delle stranezze, ma non ho mai sospettato che fosse un uomo travestito da donna", ha dichiarato ai media indonesiani. Il 'truffatore' ha usato uno stratagemma per nascondere la propria identità.

Scopre che la 'moglie' in realtà è un uomo, 12 giorni dopo il matrimonio

A.K. ha dichiarato che l'uomo si è presentato con il nome Adinda Kanza Azzahra. Per nascondere la propria natura, indossava sempre un velo o un hijab (l'Indonesia è uno stato a maggioranza musulmana). "La sua timidezza mi ha intrigato ancor di più", assicura il 26enne. Dopo un breve periodo di frequentazione, l'uomo le ha chiesto di sposarlo, ma lei ha risposto che era orfana di madre e non era in buoni rapporti con il padre, per cui "non aveva nessuno da invitare". I due hanno optato per una cerimonia con pochissimi invitati e lui le ha regalato 5 grammi di oro come dote. Anche dopo il matrimonio, 'Adinda' ha continuato a indossare il velo e a non voler conoscere i parenti del suo marito. E - cosa importante - si "rifiutava di consumare".

L'uomo che si è finto una donna dopo essere stato arrestato.
L'uomo che si è finto una donna dopo essere stato arrestato.

A.K. ha raccontato quanto successo alla sua famiglia, che ha iniziato a investigare su quella 'donna'. Si è scoperto che era un uomo, le cui iniziali sono E.S.H.. A quel punto, sentendosi truffato, il 26enne ha chiamato la polizia. Durante l'interrogatorio, l'uomo travestito da donna ha ammesso di agire per soldi: "Ogni volta che gli chiedevo denaro, lui me lo dava". Non ne è valsa la pena: per la legge indonesiana, E.S.H. è colpevole di truffa ed estorsione, per cui rischia di trascorrere almeno quattro anni in carcere. Un agente di polizia ha dichiarato: "Quando indossava il trucco, assomigliava davvero a una donna. Anche sua voce è parecchio femminile".

LEGGI ANCHE: Due cugini si trasferiscono da una grande città a un paesino di 10 abitanti: "Com'è cambiata la nostra vita"

Lascia un commento