"Ho 22 anni, un collega di 43 mi ha mandato una lettera d'amore: io ho risposto così"

Una giovane donna di 22 anni ha raccontato di aver ricevuto una lettera d'amore da parte di un collega ben più anziano di lei. La destinataria ha anche spiegato come ha risposto, chiedendo se fosse dalla parte del torto o della ragione.

Moltissime relazioni sentimentali, sia durature, sia finite nel giro di poche settimane, sono nate sul luogo di lavoro. Non mancano, però, situazioni scomode, dove le vittime sono soprattutto donne. A volte le attenzioni di un collega sono indesiderate e possono avere conseguenze negative nel rapporto sia personale che, inevitabilmente, lavorativo. Su Reddit è comparso lo sfogo di una ragazza di 22 anni. "Ho 22 anni e un mio collega di 43 mi ha mandato una lettera d'amore. Alcuni dicono che ho reagito in maniera spropositata, altri che ho gestito bene la situazione. Un po' di contesto: lavoro qui da tre anni, lui è entrato l'anno scorso. Avrò parlato quattro o cinque volte con lui, per 5-10 minuti al massimo, sempre per questioni lavorative e mai personali".

"Solo qualche volta ha detto che gli avrebbe fatto piacere vedermi fuori dal lavoro, ma non è andato oltre. Poi ho saputo che ha chiesto informazioni personali su di me ad alcune colleghe. Non c'è stato altro". Tutto è cambiato quando ha ricevuto una lettera d'amore. La missiva è piuttosto lunga. La parte centrale riguarda una vecchia storia d'amore nata sul lavoro, con una collega con cui all'inizio provava imbarazzo ma che poi è diventata un'amica e infine un'amante. L'uomo sostiene di essere "poco abile" nelle relazioni personali e di avere "pochi amici", ma che "si trasforma" in una persona più entusiasta se ha l'opportunità giusta. "Non voglio che tu sviluppi sentimenti per me. Vedo che non ne hai. Vorrei incontrarti da sola, senza troppe persone. Credo che ci divertiremmo. Sei una persona diversa dalle altre e a me piacciono le persone diverse", scrive nel passaggio più 'forte'.

La 22enne e la lettera d'amore del collega più anziano

La 22enne ha trovato la lettera 'strana', ma anche preoccupante, vista la richiesta di trascorrere del tempo 'da soli' per 'del divertimento'. Per confermare di non essere interessata a lui, la giovane gli ha mandato un messaggio, scrivendo: "Penso che dovremmo limitare le interazioni al minimo per il tempo in cui rimarremo colleghi". La risposta dell'uomo è stata pacata: "Mi dispiace. Ho chiesto alla mia psicologa un consulto prima di inviarla e l'abbiamo scritta insieme. Le persone diverse sono davvero diverse. Ti auguro ogni bene".

La lettera d'amore che una ragazza di 22 anni ha ricevuto dal collega 43enne.
La lettera d'amore che una ragazza di 22 anni ha ricevuto dal collega 43enne.

La 22enne ha anche contattato la responsabile delle risposte umane, che ne ha parlato con il 43enne, ma non è chiaro cosa sia emerso dal loro confronto. Nei commenti, quasi tutti le hanno dato ragione. C'è chi fa notare che l'uomo ha praticamente il doppio della sua età e che la richiesta di informazioni su di lei lo renda un potenziale stalker. Un'esperta di psicologia ha approvato il gesto drastico dell'autrice del post, dicendo che anche una timida di apertura lo avrebbe giustificato a continuare. "Sembra proprio l'inizio di un'ossessione...", scrve un altro commentatore.

Am I the asshole for how I responded to a love letter?
byu/Thin_Lengthiness6652 inTwoHotTakes

LEGGI ANCHE: "Un mio collega si è ferito sul lavoro, la reazione del capo mi ha provocato disgusto"

Lascia un commento