Il Clandestino, critiche al veleno per la fiction Rai con Edoardo Leo: "Serie appassionante, ma con un grosso punto debole!"

È giunto il momento di dire addio a una delle serie televisive più coinvolgenti degli ultimi anni: "Il Clandestino". La penultima puntata, trasmessa ieri sera su Rai 1, ha lasciato il pubblico con il fiato sospeso, preparandoci per lo spettacolare epilogo di questa avvincente saga. Ma cosa ci ha riservato l'ultima tappa del viaggio di Luca Travaglia, interpretato con maestria da Edoardo Leo e perché il pubblico potrebbe essere rimasto deluso?

Nel nono episodio de "Il Clandestino", intitolato "La Notte", si è respirata un'atmosfera densa di emozioni e colpi di scena. Luca si è trovato faccia a faccia con il giovane Bonetti, determinato ad abbandonare le cure dopo il pesante attentato subito. Il peso dei sensi di colpa lo ha spinto nuovamente verso l'alcol, mentre il ricordo di Khadija continuava a fargli del male. Tuttavia, un flashback ha riportato alla mente dell'uomo una frase della donna, un monito forse ignorato troppo a lungo. Nel frattempo, la sua relazione con Carolina ha subito una brusca interruzione, mentre una nuova indagine si è aperta di fronte a lui: la misteriosa morte per overdose di un giovane e un industriale desideroso di giustizia.

Ma è stato nel decimo episodio, "Il Cingalese", che le carte sono state finalmente rimescolate. Travaglia è finito - ferito - in ospedale, mentre il suo partner Palitha ha svelato tramite una serrata indagine la vera identità dello stalker di Carolina. Una rivelazione amara per Luca, che ha dovuto fare i conti con un altro inganno, proprio come accaduto con Khadija. Nel frattempo, il Questore ha preso una decisione radicale nei confronti di Travaglia, costringendolo ad andare via da Milano per sempre. Tuttavia, l'inaspettata visita di un amico di Luca ha potuto cambiare nuovamente le carte in tavola.

Il Clandestino, cosa non ha funzionato nell'ultima puntata: "Storyline senza senso!"

Non tutti gli sviluppi narrativi sono stati accolti con entusiasmo dal pubblico. La storyline di Carolina e il suo ex fotografo stalker ha suscitato reazioni contrastanti. Alcuni spettatori si sono dichiarati delusi, sottolineando la mancanza di un climax più significativo nella trama della giovane donna. I social network sono stati invasi da commenti critici e perplessi riguardo a questa svolta narrativa, con molti che avrebbero preferito un'evoluzione diversa per il personaggio di Carolina.

Il Clandestino
Fonte: Twitter/X

"La storia di Carolina sembra poco convincente", scrive un utente su Twitter, riflettendo il sentimento diffuso tra gli spettatori. "Mi aspettavo qualcosa di più drammatico, invece ci troviamo di fronte a una banale relazione passata con il fotografo. Un po' deludente, devo dire". Nonostante le critiche, l'attesa per il gran finale è alle stelle. Con il destino dei protagonisti ancora incerto, ci si prepara a salutare "Il Clandestino" con una miscela di nostalgia e anticipazione. Sarà un addio emozionante per una serie che ha lasciato il segno nel panorama televisivo italiano, conquistando il cuore di milioni di telespettatori con la sua trama avvincente e i suoi personaggi indimenticabili.

LEGGI ANCHE: La Promessa, anticipazioni martedì 14 maggio: Cruz scopre tutto!

Lascia un commento