All you can eat, la qualità del pesce è davvero bassa? Dipendente di un ristorante risponde così

Spesso ci si interroga sulla qualità del pesce nei ristoranti di sushi con formula "all you can eat". Un dipendente di uno di questi locali ha risposto alla domanda, spiegando anche come fanno a guadagnare pur offrendo cibo in teoria illimitato.

Quella italiana, secondo 'World Atlas', è la cucina più amata al mondo. Dal 2023, però, il primato è condiviso con quella giapponese. Non è un caso che nel nostro paese i ristoranti etnici più presenti in percentuale siano proprio quelli giapponesi. Va comunque precisato che 95 su 100 offrono piatti "aggiustati" ai sapori italiani. Nella tradizione nipponica non esistono uramaki con Philadelphia o altri condimenti che "funzionano" nel nostro paese. È altrettanto evidente che molti dei ristoranti giapponesi presenti in Italia offrano la formula "all you can eat".

@jackienbee

Rispondiamo a uno dei dubbi più grossi dell’industria alimentare 🤔🍱 … @Leo⚡️ #sushi #allyoucaneat #ristorante #qualità #pesce #cinese #cinesi #cineseitaliano #ristoranteallyoucaneat #cina #china

♬ suono originale - Cristian Wang

Com'è noto, questa formula prevede il pagamento di una cifra fissa (a cui aggiungere bevande, coperto ed eventuali dolci), con cui mangiare "tutto il cibo" possibile, in teoria senza limiti. In molti si chiedono: come fa un locale del genere a guadagnare, se ogni cliente mangia come se non ci fosse un domani? Nel video odierno prenderemo in considerazione due risposte a questi interrogativi. La prima proviene dal canale TikTok di Cristian Wang, che ha intervistato Leo, che sostiene di "lavorare dentro" un ristorante all you can eat. "Io vi posso garantire che la qualità è alta. Come facciamo a guadagnare? Dovete capire che la quantità di pesce che usiamo è minima. Non è che vi diamo un chilo di tonno!".

Dipendente di un ristorante all you can eat spiega perché la qualità del pesce è comunque alta

"Se tu paghi 30€, per mangiare 30€ di tonno, devi consumarne un chilo! Non penso tu ci riesca". Poi aggiunge: "Ora ci sono molti limiti, non è più come prima". Questo è vero: pensiamo al sashimi (pezzi di solo pesce, senza riso), oppure ai roll 'speciali'. Quasi sempre, sia dei primi che dei secondi ogni cliente può ordinare una o al massimo due porzioni. Un'altra risposta più articolata al quesito è arrivata da Marco Togni, tiktoker che vive in Giappone.

Anche Marco Togni ha parlato della qualità del pesce nei ristoranti all you can eat
Anche Marco Togni ha parlato della qualità del pesce nei ristoranti all you can eat

Togni ha ragionato per paradosso: "Mediamente, per saziarsi, un adulto ha bisogno di 500 grammi di cibo. Mettiamo, per assurdo, che ordiniate mezzo chilo di salmone o di tonno. In una pescheria, un chilo di salmone costa dai 20 ai 30€, talvolta anche meno. Mezzo chilo di salmone costerà 10, massimo 15€". Quasi nessuno, però, ordina mezzo chilo di sashimi, anche perché in molti locali è impossibile. "Normalmente mangerete 300-400 grammi di riso e 100-200 grammi di pesce. Il riso non costa quasi nulla. Ecco perché i ristoranti all you can eat seri riescono a guadagnare e a mantenere la qualità del prodotto alta", sono i passaggi salienti del ragionamento di Marco Togni.

LEGGI ANCHE: "Questo è cibo del futuro", ristorante giapponese sommerso dalle critiche: di cosa è fatto

Lascia un commento