Uomo avvicina una nocciola al muso di un orso: la sua reazione è tenerissima

Un uomo avvicina una nocciola al muso di un orso: la reazione dell'animale è dolcissima e particolarissima. In un altro video, poi, l'uomo avvicina anche una foglia di lattuga al muso dell'animale.

Tra gli ordini di mammiferi, uno dei più noti è quello dei 'Carnivora'. Fanno parte, di questo ordine, numerosissime specie, divise in due sottordini: i caniformi e i feliformi. Dei 'caniformi' fanno parte, naturalmente, i cani, e tutte le specie facenti parte della famiglia dei 'canidi', ma non solo. Anche altre famiglie, infatti, fanno parte del sottordine dei caniformi. La famiglia dei Mustelidi, ad esempio, fa parte dell'ordine dei Caniformi: di questa famiglia fanno parte le lontre, le donnole e anche gli ermellini. C'è, poi, un'altra famiglia notissima, che fa parte di questo sottordine.

Parliamo, in particolare, della famiglia degli Ursidi. Di questa famiglia fanno parte, poi, diverse sottofamiglie e specie. Tutti gli appartenenti a queste specie vengono chiamati 'orsi', insieme ad altri attributi, che ne identifichino la tipologia e la specie. C'è solo un'eccezione: parliamo della tribù degli Ailuropodini. L'unica specie attualmente non estinta, di questa tribù, è la specie dei Ailuropoda melanoleuca, e cioè dei panda giganti. Questi animali si distinguono dagli altri orsi per diverse abitudini, e soprattutto per avere una dieta quasi completamente erbivora, differentemente da quella onnivora di molti orsi. Anche i panda, comunque, sono onnivori, dato che si nutrono, talvolta, anche di insetti e carogne.

Un uomo avvicina una nocciola al muso di un orso: guardate la sua dolcissima reazione, ecco cosa succede

Gli orsi sono animali selvatici, e non hanno, solitamente, un rapporto con gli esseri umani. Talvolta, nella storia, si è sentito parlare anche di aggressioni da parte degli orsi di esseri umani, anche se spesso queste aggressioni erano state provocate o, comunque, facilitate dagli umani stessi. In ogni caso, può capitare, raramente, che tra orsi ed esseri umani si instauri un rapporto di amicizia, e che gli orsi si fidino degli esseri umani. Succede, ad esempio, quando gli uomini salvano gli orsi da pericoli imminenti, o nel caso in cui gli orsi si trovino in riserve naturali, e siano abituati sin da piccoli alla presenza di determinati esseri umani. È questo il caso dell'orso, protagonista dei due video che vedete qui in basso, pubblicati sulle pagine Instagram @love_animalsgram e @kirillpotapov.

Nel primo video, si vede un uomo avvicinare una nocciola al muso dell'orso. L'animale non è per niente stupito da questo gesto, e questo ci fa capire che l'orso è abituato alla presenza dell'essere umano. A questo punto, l'orso avvicina di più il suo muso alla nocciola, poi la prende in bocca e la mangia. L'animale si rende conto, a questo punto, che la nocciola è buona, e si avvicina di più all'uomo, chiedendone altre. Ci rendiamo conto, così, di quanto l'orso apprezzi le nocciole, tanto da volerne mangiare tante altre. Questa reazione è tenerissima, perché ci fa capire quanto l'orso si fidi dell'essere umano, a tal punto da mangiare dalla sua mano. C'è da dire, comunque, che l'orso sembra anche apprezzare in maniera particolare le nocciole: la sua reazione con la foglia di lattuga, nel video seguente, non è proprio la stessa. Prima di accettare di mangiare la lattuga, infatti, l'orso allontana la foglia dal muso, cercando di convincere l'uomo a dargli altro cibo. Ha anche i vizi, quest'orso!

orso-animale-nocciola-noce-lattuga-foglia-mangia-uomo-come-reagisce
La reazione dell'orso con la foglia di lattuga non è esattamente la stessa. (Fonte: Instagram - @love_animalsgram - @kirillpotapov).

LEGGI ANCHE>>>Cucciolo di Corgi fa per la prima volta il bagnetto: la sua reazione è adorabile

Lascia un commento