"I miei vicini hanno chiamato la polizia per colpa di questo oggetto vicino la finestra", ma era un falso allarme

Una donna ha raccontato di un fatto piuttosto bizzarro. I suoi vicini di casa hanno chiamato la polizia per un oggetto che lei aveva lasciato vicino la finestra. Convinti che fosse qualcosa di illegale, si sono dovuti ricredere quando ha dimostrato che era tutt'altro.

Tra i paesi del mondo esistono significative differenze culturali. Un fatto ricorrente, a qualsiasi latitudine o longitudine, sono i litigi tra i vicini di casa. Non esiste paese dove, per i più disparati motivi, non avvengano decine e decine di liti tra persone che abitano l'una di fronte l'altra. Nello stesso condominio possono risiedere sia famiglie che sono in ottimi rapporti che altre che si detestano. Quando poi, in un palazzo arriva una nuova persona o un gruppo di persone sconosciute, nei primi mesi sono tutti con le antenne drizzate. Lo sa bene una tiktoker svedese.

Nea, che vive in una città non precisata del Sud della Svezia, ha pubblicato un video diventato subito virale. La giovane ha spiegato che nel condominio dove vive dal 2023, da tempo, si vociferava di una persona che coltivasse e spacciasse marijuana. Inizialmente, la ragazza non ha dato grande peso a quelle voci. A un certo punto, però, ha capito che alcuni dei suoi vicini pensavano che fosse proprio lei a compiere attività illegali. "Non avevo idea che si riferissero a me quando parlavano della persona che aveva le piantine di erba in casa", ha ammesso a 'Newsweek'. Da dove partivano quelle voci? Cosa aveva fatto nascere un sospetto verso di lei?

I vicini chiamano la polizia per colpa di un oggetto posto vicino la finestra

Poco dopo, ha avuto una risposta a questi interrogativi. Risposta che era letteralmente davanti ai suoi occhi. Nea, infatti, per qualche motivo aveva comprato un olivo che avrebbe dovuto crescere in casa tua. Alcuni rami, però, erano malati e deperiti, forse per non aver ricevuto abbastanza luce solare. Per questo, la giovane li ha appesi in un angolo della casa con una luce a LED a pochi centimetri. "Speravo di farla riprendere così", ha ammesso. Chiaramente, essendo a pochi centimetri di una finestra, il set di lampada e piantina era visibile molto bene ai suoi vicini di casa.

I vicini di casa hanno chiamato la polizia pensando che questa pianta fosse una di quelle illegali.
I vicini di casa hanno chiamato la polizia pensando che questa pianta fosse una di quelle illegali.

Il singolare posizionamento, le luci a LED ben visibili e il fatto che quasi nessuno ha una pianta di ulivo dentro casa ha destato qualche sospetto nei vicini. Come sa bene chi ha una conoscenza basica sull'argomento, le piante di marijuana indoor crescono così, in assenza di luce solare. Nea ha dichiarato: "Ho saputo che qualcuno ha chiamato la polizia per segnalare la presenza di piante di marijuana. Per questo, ho inviato una foto della pianta di ulivo sul gruppo WhatsApp del condominio. La persona che aveva fatto la denuncia l'ha ritirata subito". La Svezia è uno dei paesi occidentali con le leggi più severe per contrastare l'uso di stupefacenti. Avere una piantina a casa è un reato grave e chi viene scoperto a crescerla può essere punito anche con una lunga detenzione. Il video ha raccolto più di 300.000 visualizzazioni in pochi giorni.

@olennea

High maintenance 💅🏼

♬ Spongebob Closing Theme Song Music - Ocean Floor Orchestra

LEGGI ANCHE: "Mi sono lamentata con i vicini di casa per il rumore, mi hanno lasciato questo bigliettino sotto la porta"

Lascia un commento