"Sono una mamma: non lascio mai mia figlia con i miei parenti maschi: vi spiego perché"

Una mamma ha dichiarato che non lascerà "mai" sua figlia con i parenti maschi. La sua controversa spiegazione non ha convinto molti utenti del web. Questa, comunque, non è l'unica regola stringente che si è autoimposta.

Chi non ha mai avuto un figlio, avrà sicuramente sentito dire che crescerli è molto complicato. Le preoccupazioni (e le spese) aumentano non poco quando la famiglia si allarga. La fase più delicata della vita di un essere umano è probabilmente la prima: dagli 0 ai 6 anni, sono creature del tutto indifese e con una scarsa conoscenza del mondo. I genitori sono più che mai fondamentali in questa fase: è da loro che dipende tutto. Una mamma di nome Aubrey, registrata su TikTok come @theorganicmami, ha pubbicato un video diventato virale, intitolato: "Modi controversi in cui cresco mia figlia".

Dal momento che le tiktoker hanno pochissimo tempo libero, pubblicano video mentre si truccano. La prima frase è, effettivamente, controversa: "Non lascerò mai mia figlia in compagnia di un parente maschio. Non mi importa che tu sia suo nonno, suo zio o un cugino". Poi aggiunge: "Se tu sei una di quelle persone che dice a mia figlia: 'Ti do una caramella, ma non dirlo ai tuoi genitori', sappi che è un modo perfetto per non vedermi mai più". E ancora: "Mia figlia non deve baciarti, abbracciati o sedersi sul tuo grembo solo perché lo vuoi tu e solo perché sei un parente che non vede da tanto tempo".

La mamma che non lascia sua figlia con parenti maschi (e non solo)

Un altro passaggio molto controverso del video riguarda l'istruzione: "Sono quasi sicura che la farò studiare da casa. Il sistema scolastico pubblico non funziona. I bambini rimangono seduti su un banco per otto ore e non imparano niente che interessi loro davvero. Io le insegnerò a farsi valere nella vita, mettere dei limiti e dire di no quando vuole". E infine: "Quando crescerà, non permetterò alle sue amiche di venire a dormire a casa mia, né sarà permesso a lei. Sono tempi difficili, sorprattutto per le ragazze e succedono troppe tragedie. Mia figlia deve dormire a casa mia fino a quando sarà maggiorenne".

"Modi controversi in cui cresco mia figlia" è il titolo di un video divisivo pubblicato da una tiktoker.
"Modi controversi in cui cresco mia figlia" è il titolo di un video divisivo pubblicato da una tiktoker.

Come prevedibile, il video ha generato decine di commenti negativi. "Non potrà dormire a casa di amici? Non ti giudico, ma posso dire che i miei ricordi più belli quando ero bambina sono di quelle serate". Un altro utente è dello stesso avviso: "Se conosci i genitori e la bambina, non capisco cosa ci sia di male". C'è anche chi è d'accordo con la madre severa: "Da bambina mi arrabbiavo quando mia madre non mi faceva dormire a casa di amici. Ora che sono una mamma io, ho capito perché si comportava così". Una terza donna commenta: "Da bambina ero costretta a farmi baciare e abbracciare da parenti maschi e amici i famiglia. Loro si divertivano, per me è un trauma e ancora oggi ne soffro".

@theorganicmami

Controversial ways I’m raising my daughter ✨ call me crazy IDC 😂 #controversialmom #controversialwaysimgoingtoraisemykids #raisingmydaughter #controversialmomtopics #controversialopinion #raisingstrongwomen #crunchymom #chattygrwm #sahmgrwmroutine #youngfirsttimemom

♬ Storytelling - Adriel

LEGGI ANCHE: "Ho dato a mia figlia il nome di un frutto e non me ne pento: perché l'ho fatto"

Lascia un commento