Tè e bevande, richiamati due lotti per rischio microbiologico: allarme salmonella

Ritirati due lotti di bevande simili al tè, per un possibile rischio di salmonella: ecco tutti i dettagli sul richiamo, annunciato dal Ministero della Salute.

Annunciato un nuovo richiamo per rischio microbiologico. In particolare, il Ministero della Salute ha diffuso l'allarme salmonella. La salmonella è un batterio, che contamina le acque correnti e, di conseguenza, chi viene a contatto con queste acque, come gli animali e anche i frutti e gli ortaggi. A contatto con gli esseri umani, questo bacillo può provocare l'insorgenza della salmonellosi, una malattia di tipo gastroenterico, che può portare a sintomi di vario genere. I sintomi più tipici e frequenti sono la diarrea, la febbre e i dolori addominali. Possono, però, manifestarsi anche altri sintomi più gravi, seppur rari. Nei casi più gravi, ad esempio, si sviluppano batteriemie e setticemie, che possono portare a conseguenze davvero negative. In alcuni casi, poi, qualche settimana dopo l'infezione, le persone colpite possono sviluppare un tipo di artrite reattiva.

Il rischio è di tipo microbiologico, in quanto si sospetta che il prodotto possa essere contaminato da un agente di tipo microbiologico, per l'appunto il bacillo della salmonella. Fanno parte dei lotti ritirati, in particolare, delle confezioni contenenti del rooibos, una miscela di foglie non molto differenti dal tè. Il rooibos viene, in effetti, chiamato anche 'Tè rosso', anche se non contiene teina o caffeina e, per questo, può essere considerato alla stregua di una tisana. Scopriamo tutti i dettagli sui prodotti ritirati.

Tè e bevande, annunciato allarme salmonella: i dettagli sul richiamo dei due lotti dal mercato

Il nome commerciale del prodotto è 'T C-15 Dharma Compost Bio Roo Albahaca', mentre il marchio è Azaconsa S.L.. Il nome o la ragione sociale dell'OSA - Operatore del Settore Alimentare con il quale il prodotto è commercializzato è Berskui SRL. Il marchio di identificazione dello stabilimento non è segnato, mentre il prodotto ritirato è venduto in confezioni da 15 bustine.

te-rooibos-richiamo-salmonella-ministero-della-salute-lotti-ritirati
Il modello di richiamo del tè rooibos. (Fonte: Ministero della Salute).

I numeri dei lotti di produzione sono i seguenti: L2350-12/2025 e L2334. Le date di scadenza o i termini minimi di conservazione sono fissati al mese di dicembre 2025 e di agosto 2025. Il motivo del richiamo per rischio microbiologico, come già annunciato, è la possibile presenza del batterio della salmonella. Gli operatori avvisano i consumatori, che avessero acquistato una o più confezioni facenti parte di uno dei lotti indicati qui sopra, di non consumare il prodotto, e di restituirlo al soggetto dove è stato acquistato. Allo stesso modo, ai venditori del prodotto, è richiesto di interrompere la vendita. Attendiamo ulteriori aggiornamenti e dettagli sulla questione. Vi consigliamo, altresì, di leggere l'articolo linkato qui in basso, in cui abbiamo riportato tutti i dettagli su uno dei più recenti richiami di prodotti di natura alimentare.

LEGGI ANCHE>>>Salumi, ritirate numerose confezioni dai supermercati: "Attenzione ai corpi estranei"

Lascia un commento