Donna adotta questo gatto malnutrito, quando lui capisce il gesto la ringrazia così

Una donna ha adottato un gatto malnutrito e ferito, che ha capito il suo gesto di generosità nel giro di qualche ora. Una volta che i due si sono trovati da soli, l'animale ha "ringraziato" l'essere umano a modo suo.

Il problema del randagismo esiste letteralmente in tutto il mondo. Anche nei cosiddetti paesi sviluppati, esistono decine di migliaia di cani e gatti senza casa, esposti quotidianamente a gravi rischi. È una piaga piuttosto complessa, di non facile risoluzione. Di certo, se ogni essere umano prendesse a cuore il problema, la situazione migliorerebbe nel giro di poco tempo. La prevenzione è la migliore cura: sterilizzare e castrare cani e gatti limiterà la nascita incontrollata di nuovi randagi. Promuovere l'adozione di esemplari randagi e mettere dei limiti all'acquisto di cani o gatti di razze esotiche è un altro modo per diminuire la popolazione di 'senzatetto'.

Chi non può prendere un esemplare in casa, può optare per l'adozione a distanza oppure fare una donazione a gattili e canili. In generale, basterebbe rafforzare i controlli e rendere più severe le pene per chi viene meno alle regole. Insomma, eliminare la piaga del randagismo nel breve termine è un'impresa realmente impossibile, ma limitarlo fortemente è possibile, se tutti si impegnassero. Alcuni esseri umani danno il buon esempio, pubblicando sui social storie a lieto fine che li vedono protagonisti insieme ad animali che sono nati e cresciuti come randagi ma che hanno finalmente trovato un luogo più accogliente e sicuro per trascorrere le loro vite.

Donna adotta un gatto malnutrito, lui 'capisce' il gesto e la ringrazia così

Sul canale di YouTube 'BazPaws' è comparsa la storia di un gatto dal pelo chiaro. Una donna di nome Jaina, che lavora per un'associazione che salvaguarda i gatti, 'Cats of San Berardino', lo ha trovato malnutrito e con serie difficoltà di movimento. Era una giornata caldissima in California e il gatto, disidratato e ferito, non sarebbe resistito a lungo. Per sua fortuna, Jaina ha sfidato il caldo e lo ha salvato, mettendolo in una gabbia. Dopo una visita dal veterinario, è emerso che non era un randagio di nascita.

Il gatto malnutrito ha 'ringraziato' così la donna che lo ha adottato
Il gatto malnutrito ha 'ringraziato' così la donna che lo ha adottato

L'animale, infatti, aveva sicuramente vissuto i primi anni di vita dentro casa, per poi essere abbandonato. Questo lo ha messo in enorme difficoltà, non essendo abituato a procurarsi il cibo da solo. La buona notizia è che Jaina lo ha preso con sé in casa, dandogli tutto l'affetto che merita. Anche la chiazza di pelo venuta meno a causa di una malattia è cresciuta nell'arco di alcuni mesi. La donna ha deciso di chiamarlo Valentino. Quando lui ha capito che era di nuovo al sicuro, in una casa e non più in strada, ha iniziato a baciarla ogni volta che poteva. Durante le sessioni di coccole, Jaina riceve baci in abbondanza da Valentino. Chi ha un gatto sa che questo gesto non è comunissimo; nella circostanza, dimostra che il gatto prova una riconoscenza enorme verso l'umana.

LEGGI ANCHE: Costruisce una casetta per un gatto randagio, pochi giorni dopo succede qualcosa di meraviglioso

Lascia un commento