Viaggi in aereo, è legale chiedere un pagamento per i bagagli a mano? La risposta dell'esperto

Le compagnie aeree possono chiedere il pagamento di una somma ulteriore a quella del viaggio in aereo, per portare con sé il bagaglio a mano? La risposta del noto esperto è molto chiara e precisa: scoprite di cosa si tratta, continuando a leggere l'articolo.

Con l'inizio del mese di giugno, è iniziato il periodo dell'anno in cui i viaggi in aereo sono più frequenti. Con l'avvicinarsi dell'estate e delle ferie, infatti, un numero sempre maggiore di italiani effettua viaggi in aereo, spesso per motivi di svago, più che per motivi lavorativi. Come sempre, dato che il numero di viaggiatori aumenta, in questo periodo aumenta, di solito, anche il costo dei biglietti. Per evitare di spendere troppi soldi, è più facile che, in questo periodo, ci si rivolga alle compagne aeree cosiddette 'low-cost'.

Come è noto, infatti, ci sono alcune compagnie aeree che offrono i viaggi a un prezzo più vantaggioso. In alcuni casi, però, queste compagnie applicano tariffe aggiuntive, per dei servizi che, solitamente, vengono incluse nel prezzo del biglietto. È tipico, ad esempio, che ai passeggeri che necessitano di portare con sé un bagaglio di grandi dimensioni, venga richiesto un sovrapprezzo, spesso non indifferente. In alcuni casi, poi, è stato addirittura richiesto un sovrapprezzo per il bagaglio a mano: ma è legale richiederlo?

Viaggi in aereo, bagagli a mano: obbligatoriamente gratuiti o no?

A rispondere a questa domanda è stato Massimiliano Dona. Il presidente dell'Unione Nazionale Consumatori, e celebre esperto di tutela dei consumatori, ha rivelato che, già nel 2014, la Corte di Giustizia Europea aveva stabilito che il bagaglio a mano dovesse sempre essere gratuito, e lo ha ribadito alla fine del 2023. Il bagaglio a mano, secondo la Corte di Giustizia, fa parte dei servizi obbligatori. E, per questo, deve essere incluso nel prezzo del biglietto, e non essere un servizio aggiuntivo.

aereo-viaggio- bagaglio-a-mano-spiegazione
Un uomo con un bagaglio a mano.

Eppure, aggiunge Massimiliano Dona, molte compagnie low-cost, in alcuni casi, richiedono il pagamento di un sovrapprezzo per portare un bagaglio a mano in cabina, che superi certe dimensioni. Questo, però, non è possibile e, secondo Massimiliano Dona, le compagnie che richiedono il sovrapprezzo devono essere sanzionate. Già lo fanno, ad esempio, in Spagna: recentemente, infatti, quattro grandi compagnie aeree sono state sanzionate per pratiche commerciali scorrette. Il valore totale delle multe è di 150 milioni di euro, e le compagnie non sono state sanzionate solo per la pratica del sovrapprezzo per il bagaglio a mano. Ad esempio, infatti, le compagnie sono state sanzionate anche per pratiche come la richiesta di un ulteriore pagamento per un posto vicino ai bambini, oppure vicino a una persona non autonoma. Saranno applicate, presto, sanzioni simili anche in Italia? Dovremo aspettare ancora per saperlo.

LEGGI ANCHE>>>Cintura di sicurezza, è davvero uno strumento utile per proteggerci dagli incidenti? Cosa dice la scienza

Lascia un commento