Padrona costretta a pagare 5.500€ dal veterinario per colpa del suo cane: "Non ci posso credere che l'ha fatto davvero"

La padrona di un cane ha pubblicato un video virale sui social, spiegando di aver pagato l'equivalente di 5.500€ a un veterinario. Il suo barboncino ha compiuto un 'piccolo' gesto che ha avuto gravi conseguenze, per fortuna sventate in tempo.

Molti di noi, quando prendono per la prima volta un cane, parlano con chi ha già esperienza in tal senso. Una frase ricorrente è: "Il cane è una responsabilità e una spesa". D'altronde, solo per cibarlo con alimenti di qualità, ogni mese si spendono alcune decine di euro (a volte centinaia, soprattutto se è un cane di grossa taglia). Molti sperano di non doversi mai rivolgere a un veterinario, ma talvolta è inevitabile. Se si tratta di un vaccino o di un prelievo di sangue, la spesa è più che sostenibile. I cani, però, spesso si mettono nei guai e compiono gesti incoscienti, che portano a pentimenti.

Lo sa bene Michelle, una donna che di recente ha fatto una scelta apprezzabile ma difficoltosa: adottare un cane avanti con l'età e con alcuni problemi di salute. Michelle vive negli Stati Uniti, dove esistono assicurazioni sanitarie anche per i cani. In un'intervista esclusiva a 'Newsweek' ha dichiarato che, vista l'età avanzata, assicurarlo non era una scelta saggia. Peraltro, le assicurazioni per i cani con più di dieci anni, nel suo stato, sono "carissime". Come se non bastasse, l'assicurazione non avrebbe coperto operazioni per condizioni di salute pre-esistenti, come i problemi al cuore di cui il barboncino Zippy soffre.

Porta il cane dal veterinario e spende oltre 5.500€: il motivo

"Mi hanno chiesto 200$ al mese per Zippy, troppi per me", spiega. Il suo cane, che ha da poco compiuto 13 anni, pochi giorni fa l'ha fatta preoccupare. "Un giorno ha iniziato a tossire ripetutamente. Una tosse inarrestabile e molto forte. L'ho subito portato dal veterinario". Inizialmente, i professionisti pensavano che fosse un peggioramento dei problemi al cuore, ma a seguito di una radiografia e degli ultrasuoni, hanno scoperto che la causa era un'altra. Nello stomaco, infatti, c'era un "oggetto non identificato" che rendeva difficoltosa la respirazione. Il veterinario è stato sbrigativo e ha dimesso il cane, dicendo che "sarebbe passato in qualche giorno". Michelle e il suo fidanzato, però, non erano affatto convinti.

La donna spiega come estrarre una pietra dallo stomaco del suo cane le sia costato l'equivalente di 5.500€ dal veterinario.
La donna spiega come estrarre una pietra dallo stomaco del suo cane le sia costato l'equivalente di 5.500€ dal veterinario. Credits: @zippyandpowder - TikTok

Il cane continuava a tossire e a sentirsi poco bene. Per questo, dopo altri test e visite, un veterinario ha provato a far vomitare il barboncino, affinché espellesse l'oggetto. Purtroppo il metodo non ha funzionato. L'ultima spiaggia era l'endoscopia, che ha finalmente rimosso la causa della tosse persistente: una pietra bloccata nello stomaco. Non essendo coperta da assicurazione, la donna ha dovuto pagare 6.000 dollari per l'operazione, al cambio attuale oltre 5.500€. "L'unica buona notizia è che da quando abbiamo rimosso la pietra, Zippy sta benissimo", ha concluso la donna nel video TikTok. "Quella è la faccia di un cane che ha capito l'errore e non lo ripeterà mai più", è uno dei commenti con più 'Mi piace' al video originale, che ha oltre 900.000 visualizzazioni. Un'altra storia molto apprezzata dai nostri lettori è stata quella del gatto che ha "finto" di essere infortunato a una zampa, costringendo la sua padrona a spendere 900€ dal veterinario.

Lascia un commento